IDEE E TENDENZE

Cambio di "guardaroba"

LEGGI IN 2'

Ci siamo, ad ogni passaggio di stagione diventa impellente il bisogno di adeguare l'abbigliamento alle nuove temperature, ed ecco che scatta il tanto temuto cambio degli armadi. Cappotti, tailleur, calze e maglioni, lasciano posto ad abiti corti, vestiti leggeri, costumi e pantaloni. Approfittiamo di questo momento per fare ordine nel guardaroba seguendo cinque regole fondamentali.

Via i capi vecchi
Cercare di eliminare capi vecchi, malconci o fuori misura. Esistono nelle città appositi cassonetti predisposti da organizzazioni umanitarie che raccolgono abiti usati per rigenerarli e riutilizzarli per le persone in difficoltà. Un'altra idea consiste nel cercare di vendere i propri abiti usati. Il mercato del vintage, usato di classe e di "modernariato " è più che mai florido e gli abiti di buon taglio anche se risalenti a parecchi anni addietro incontrano il favore di signore chic, professionisti e giovani modaioli.

Ordine e pulizia
Prima di ritirare, controllate che i capi siano in ordine, puliti e a posto per ciò che riguarda bottoni e cerniere. Una curiosità: i bottoni "ballerini" degli abiti dei bambini possono essere utilmente fissati con filo interdentale. Vedrete che risultati! Se invece le cerniere lampo fanno un pò di resistenza, passatele con una matita di grafite: scorreranno perfettamente!

Tutto al suo posto
Ogni indumento va ritirato in un modo particolare...i foulard, i parei e le sciarpe possono esser ritirati avvolgendoli intorno a tubi di cartone, tipo quelli della carta da fax, della carta da cucina o pellicola per alimenti. Così non faranno pieghe. Le camicie vanno avvolte intorno a un sacchetto di plastica o carta velina e messe in un cassetto. Gli abiti lunghi vanno ritirati fissando degli occhielli al punto vita e quindi appendendoli alla gruccia come fossero gonne.

No all'umidità
In caso di armadi umidi, intervenite in questo modo: legate insieme dei gessetti bianchi e appendendoli all'interno evitando il contatto con gli indumenti. Il gesso assorbirà l'umidità in eccesso.

Profumo di pulito
Profumate delicatamente il vostro armadio utilizzando una novità: gli appositi sacchetti in delicate profumazioni che trovate nel vostro supermercato. Sono davvero comodi: si legano all'asta dell'armadio e diffondono il loro gradevole aroma di pulito per un periodo che arriva fino alle sei settimane! Ogni sacchetto nasconde infatti tante piccole perle che sprigionano giorno dopo giorno una piacevolissima fragranza di "bucato".

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione