IDEE VERDI

La bicicletta elettrica

LEGGI IN 2'

Pedalando senza fretta...

Hai mai pensato ad una bicicletta elettrica? Una valida soluzione per alternare il movimento alla comodità di un mezzo che pedala per noi. Senza dimenticare che si tratta, anche, di una soluzione ecologica. Le bici elettriche, dette anche e-bike, non sono tutte uguali. La prima vera distinzione riguarda il tipo di pedalata e di supporto che forniscono.

Le tipologie
La prima tipologia è quella della bicicletta a pedalata assistita: il motore elettrico c'è, ma entra in gioco solo su una nostra "richiesta" e mentre si sta comunque già pedalando. Si tratta appunto di un aiuto che è possibile inserire e modulare, scegliendo quanto il motore elettrico spingerà al posto nostro, di solito optando per una delle 4 fasce di pedalata. Il meccanismo è simile a quello della scelta dei rapporti nelle bici con il cambio. In ogni caso la bicicletta con pedalata assistita non arriverà a superare i 25 km/h.
La seconda tipologia è invece quella della bicicletta elettrica vera e propria, che può invece pedalare in tutto e per tutto al posto nostro. Più simile a un motorino che non a una bicicletta è infatti obbligatorio immatricolarla e fornirla di targa, come tutti i ciclomotori.

Come sceglierla
Gli aspetti da valutare sono diversi. Innanzitutto il motore può trovarsi in varie posizioni: la maggior parte dei modelli ha il motore posto al centro del telaio, in una posizione che assicura un buon bilanciamento. Fate attenzione anche al peso complessivo del vostro mezzo: una bici sui 15 chili circa vi assicura massima capacità di manovra. La maggiore discriminante rimane sicuramente il prezzo: il minimo è attorno ai 1000 euro. Ovviamente la vostra spesa dipende anche dal tipo di bicicletta che cercate: una city bike? Una mountain-bike adatta anche a percorsi sterrati? Il prezzo sale a mano a mano che le vostre esigenze si fanno maggiori e più dettagliate.

La batteria
Proprio come accade per il vostro smart-phone... la batteria è fondamentale! Ricaricarla in maniera completa, ed è sempre consigliato che si ricarichi al 100%, richiede solitamente 5 ore. Con una batteria completamente carica avrete un'autonomia di percorrenza tra i 40 ed i 70 chilometri. I chilometri variano a seconda di quello che si chiede al proprio mezzo. Più alto sarà il livello di assistenza richiesto al motore elettrico, più velocemente si scaricherà la batteria. Anche le soste, e quindi le accensioni e gli spegnimenti ripetuti, necessitano di molta energia e quindi riducono la durata della batteria.

E se convertissi la mia bicicletta?
Poco conosciuti esistono però sul mercato anche dei kit di conversione che permettono di trasformare una normalissima bicicletta in una bicicletta elettrica. I kit di conversione più semplici partono da una base di prezzo che si aggira sui 700 euro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta