CONSIGLI UTILI

Come pulire i gioielli in argento in pochi minuti

I gioielli in argento sono divertenti, leggeri e possono essere personalizzati, hanno il difetto che possono annerirsi facilmente. Come si puliscono? Ecco qualche suggerimento per farli tornare splendenti.
LEGGI IN 2'

I gioielli in argento, soprattutto se sono sottili, tendono a scurirsi velocemente, soprattutto per mancanza di luce o di utilizzo. Questi semplici metodi fai-da-te ti aiuteranno a rimuovere l'appannamento e a ripristinare la lucentezza per mantenere scintillanti i tuoi gioielli in argento.

L'argento è un metallo morbido e brillante, quindi la pulizia delicata è la chiave. Un mix di acqua calda e sapone per piatti, o anche shampoo per bambini, di solito è il trucco per pulire i gioielli di tutti i giorni. Questo metodo funziona anche per pulire i gioielli d'oro.

Aggiungi alcune gocce di detersivo liquido per piatti all'acqua calda. Mescola fino a formare le bolle. Immergi i gioielli nella soluzione per 5-10 minuti.

Usa uno spazzolino a setole morbide, come uno spazzolino da denti, per pulire eventuali fessure.

Sciacqua i gioielli in acqua tiepida. Per asciugare, strofina delicatamente i gioielli con un panno argentato o un asciugamano in microfibra.

Devi evitare di usare salviette di carta, poiché potrebbero graffiare l'argento. Questi gioielli se molto pregiati, perché montano diamanti o altre gemme preziose, possono spesso essere puliti anche con acqua e sapone. Tuttavia, considera di parlare con un gioielliere prima di pulire oggetti di valore o di far pulire il pezzo in modo professionale per sicurezza.

L'argento sterling contiene in genere circa il 7,5% di rame, il che lo rende più resistente dell'argento puro al 99,9% (cosa rara) ma anche più probabile che si appanni. Se l'acqua e il sapone non funzionano, puoi provare altri metodi fai-da-te per pulire l'argento, tra cui bicarbonato di sodio, succo di limone, olio d'oliva, aceto bianco, sale e dentifricio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione