CONSIGLI UTILI

10 trucchi per non stirare più (o quasi)

LEGGI IN 3'

Sei ancora ostaggio delle pile di panni da stirare e non sopporti di perdere tutto quel tempo con il ferro?

Applicando qualche trucchetto, in fase di lavaggio e asciugatura, possiamo ridurre drasticamente l’uso del ferro da stiro senza rischiare di sembrare trasandati.

Tanto per cominciare si risparmiano un sacco di ore, che possiamo destinare a cose più divertenti.

Il risparmio è anche economico, meno energia elettrica, e anche quello che si recupera sotto questo aspetto può essere destinato a cose più divertenti con il resto della famiglia.

Ma quali sono i trucchetti che ci servono?

Si parte subito con lo scegliere un programma breve e regolando la centrifuga sotto i 600-7000 giri.

Anche la temperatura è importante, meglio evitare le alte temperature, se il bucato non è troppo sporco l’ideale è restare sui 30-40 gradi.

Oltre i 60 gradi i tessuti si rovinano irrimediabilmente lavaggio dopo lavaggio, si stropicciano e la lavatrice aumenta i consumi di energia in modo esponenziale.

Prima di infilare il bucato nel cestello chiudi le cerniere e allaccia i bottoni, in questo modo gli abiti non finiscono tutti storti durante la centrifuga.

La quantità e la qualità di detersivo e ammorbidente sono fondamentali.

Ormai c’è l’imbarazzo della scelta, io che sono molto sensibile agli odori troppo forti e intensi mi oriento su detersivi e ammorbidenti che mi garantiscono un profumo delicato e una cura delle fibre per facilitare tutti i passaggi che ci sono tra lo stendere e lo stirare. Vernel Soft & Oils è stata una vera rivelazione, essendo concentrato ne basta pochissimo e il risultato è incredibile.

Metti sempre la quantità giusta, se metti troppi additivi restano dei residui sui tessuti e nella lavatrice rovinando entrambi. Ti basta seguire le indicazioni sui flaconi.

Dopo il lavaggio passiamo ai trucchi da mettere in pratica durante l’asciugatura.

La prima cosa da fare è tirare fuori subito il bucato dalla lavatrice e stenderlo senza lasciarlo stazionare nel cesto.

Prima di metterli sui fili sbattili bene e più volte per stendere le pieghe il più possibile.

Per maglie, camicie e abiti usa le grucce, in questo modo limiti le pieghe e i segni delle mollette.

Stira bene con le mani le cuciture dei pantaloni e di tutti gli altri capi, così non restano arricciate dopo l’asciugatura.

La biancheria deve essere messa ben tesa sui fili, se non hai spazio a sufficienza piega i panni più grandi in 2 o in 4 prima di stenderli, esattamente come li pieghi mentre stiri.

Appena i panni sono asciutti ritirali e piegali, immediatamente.

Se restano troppo sullo stendino tendono ad asciugare troppo e diventare “croccanti”, a quel punto diventa molto più difficile piegarli senza stirarli. Se ti capita usa uno spruzzino con dell’acqua per ammorbidirli e piegarli perfettamente senza sforzo e senza ferro.

Anche seguendo tutti questi piccoli accorgimenti ci possono essere dei capi che è necessario stirare, le camicie sono quelli più tipici.

Alessia Gribaudi Tramontana
Scritto da:

Alessia Gribaudi Tramontana

Sono la felice proprietaria di alcuni blog, troppe passioni e di una famiglia di “tipi da spiaggia”! 44 anni e due figli, sempre online e molto social per lavoro e per diletto. Faccio la Social Media Strategist e la Blogger, ma soprattutto sono una donna (e una mamma) che non rinuncia a fare tutto quello che ama. Troppo difficile? No se come me sei devota al dio della massima resa con il minimo sforzo. Sui social puoi trovarmi un po’ dappertutto come @Alescrap.

Il mio blog

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
A

Utili consigli, soprattutto quello di chiudere le cerniere e bottoni che non sapevo

4 anni fa
Enza

proverò sicuramente, anche a me non piace stirare! grazie

5 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta