INTERNI

Come organizzare le scarpe?

LEGGI IN 4'

Come organizzare le scarpe: regole e organizzazione

Si dice che le scarpe, per una donna, non siano mai abbastanza. Quante volte infatti abbiamo guardato perplesse la nostra scarpiera non riuscendo a trovare il paio giusto adatto proprio a quel vestito che ci sta così bene?
Proviamo ad analizzarlo però sotto un’altra prospettiva: lo spazio necessario per raccogliere e organizzare ordinatamente tutte le tue calzature è uno spazio che generalmente non abbiamo o che ci risulta davvero difficile da trovare nel nostre case moderne spesso piccolissime.
Dopo aver visto come realizzare una scarpiera fai da te, se il problema di come sistemare le tue scarpe e organizzare gli spazi senza dover necessariamente nascondere il disordine sotto il letto attanaglia anche te, ecco qualche soluzione pratica che ti permetterà di toglierti ancora qualche piccolo sfizio e di continuare ad acquistare le scarpe, pump o sandali che più preferisci senza dover fare più di tanto i conti con lo spazio che le deve ospitare.

Regola numero 1: l’inventario
Riordinare un armadio, una cassettiera o una scarpiera è un procedimento lungo e complicato, ma che sarà facilitato dalla regola base, quella della catalogazione.
Fare ordine, infatti, inizia proprio con il suo esatto opposto, cioè il portare alla luce tutto (ma proprio tutto) dagli armadi e valutare attentamente i pezzi che ancora usi separandoli da quelli destinati al ‘pensionamento’.
Specialmente per le scarpe vale la regola che, se ben appaiate, esse saranno di facile individuazione all’interno del vostro armadio. Due scarpe spaiate, infatti, sono spesso destinate al famoso dimenticatoio, condannate a non essere indossate e persino perdute.

Regola numero 2: la catalogazione
La prima cosa da fare è quella di distinguere nella massa delle tue calzature quali sono quelle:

- “da tutti i giorni”: quelle che utilizzi per andare al lavoro, in palestra o per passeggiare;
- “da occasione speciale”: le calzature stagionali o quelle più eleganti che indossi una volta ogni tanto.

Così come per i vestiti, anche le scarpe possono seguire la stessa regola ed essere soggette al cambio degli armadi. Potrai custodire le calzature della stagione che non è in corso in cantina, riposte in sacchetti di cotone puliti, o alla rinfusa nei cassettoni sotto il letto, ma anche nei ripiani alti degli armadi dove è impossibile ‘arrampicarsi’ quotidianamente.


Soluzioni intelligenti

L’organizzazione delle scarpe tiene conto di due variabili fondamentali:

- lo spazio a tua disposizione;
- Il budget predisposto.

L’insieme di questi due elementi, unitamente ad un tocco estetico che renderà tutto più piacevole, permetterà di individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze senza dover necessariamente ricorrere all’uso di un antiestetico mobile a scarpiera, davvero difficile da mimetizzare con il resto dell’arredamento e generalmente poco pratico, perché poco contenitivo.


Qualche soluzione utile per organizzare il tuo spazio:

- Le mensole a vista: una soluzione accorta con cui arredare la tua cabina armadio in modo estremamente ordinato a patto, però, di esporvi solo le scarpe nelle migliori condizioni. Questa soluzione, se ben curata, è certamente la più chic, ma richiede maggiore cura e pulizie frequenti.

- Scatole ed etichette: è un modo facile e veloce di ordinare le tue scarpe utilizzando un po’ più di spazio ma garantendo il massimo ordine. Dopo aver scelto delle scatole colorate con fantasie cromatiche complementari, procurati delle etichette ‘di riconoscimento’ da appiccicare all’esterno dell’involucro e opta magari per una polaroid ‘chiarificatrice’.

- La libreria: se mal sopporti le classiche scarpiere, opta per una libreria in legno bianco dove allineare le tue scarpe come fossero libri. Per creare maggior colore e una scaffalatura a vista che sembra un pezzo di design, interrompi la disposizione con qualche pezzo della tua collezione di pochette colorate, una soluzione utile per avere già, a vista, l’abbinamento scarpe-borsa a portata di mano!

- Il vecchio baule: se ami il vintage e l’atmosfera creata dagli oggetti d’arredo lignei e decisamente shabby, rustici, approfitta della necessità per fare razzia di un vecchio e ampio baule presso il mercatino dell’antiquariato più vicino. Questo elemento d’arredo, un tempo utilizzato per contenere la dote della sposina, è perfetto per custodire tutte le tue scarpe e, allo stesso tempo, arredare con un tocco di classe la tua camera da letto o quell’angolo inutilizzato dell’ingresso.

- Fermalibro: siamo tutte concordi nell’affermare che ci sono calzature che non possono e non devono essere rinchiuse in un armadio o in un vecchio baule, perché la loro perfezione e la loro bellezza le rende vere e propri opere d’arte! Se anche tu possiedi un paio di decolleté particolarmente belle e di design, non esitare ad esporle su mensole e librerie, magari usandole come fermalibri, ma solo dopo averle accuratamente pulite, naturalmente!




Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Raffaella

interessante :)

5 anni fa
Ilaria

ottimi suggerimenti.

5 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta