INTERNI

Scopri l'arredoterapia

Molte persone appena arrivate a casa si spogliano, già nella stanza d'ingresso, dagli indumenti e dalle scarpe per eliminare insieme ai vestiti tensioni e preoccupazioni quotidiane Questo luogo della casa è simbolico ed è un punto di passaggio tra il dentro e il fuori, un rifugio del privato ma anche un luogo dove si accolgono persone familiari ma anche sconosciuti
LEGGI IN 2'

E' la stanza che accoglie il nostro rientro dopo una giornata di lavoro e di attività varie. Molte persone appena arrivate a casa si spogliano, già nella stanza d'ingresso, dagli indumenti e dalle scarpe per eliminare insieme ai vestiti tensioni e preoccupazioni quotidiane mentre è sempre in questa zona della casa che solitamente ci si da l'ultimo sguardo allo specchio prima di uscire oppure si raccolgono le idee e i 'post it' che ricordano gli impegni quotidiani.

Questo luogo della casa è simbolico ed è un punto di passaggio tra il dentro e il fuori, un rifugio del privato ma anche un luogo dove si accolgono persone familiari ma anche sconosciuti, un punto d'incontro e di socialità con l'esterno del mondo.

Spesso invece questa parte della casa è trascurata, viene arredata in modo sommario perché, a torto, si pensa non sia un luogo importante. Secondo le leggi dell'arredoterapia ogni stanza della casa deve 'lavorare' per donare spazio ma anche emozioni e quindi benessere. Ecco come possiamo arredare l'ingresso per trasformarlo in un luogo di 'decompressione' dalle tensioni quotidiane e farlo diventare una zona accogliente che ci aiuti a dimenticare i problemi della giornata appena trascorsa.

GLI ERRORI DA EVITARE:

  • non affollare troppo questo spazio con oggetti o mobili poiché  ostacolerebbero la capacità di liberare la mente dalle tensioni accumulate
  • l'area intorno alla porta, almeno mezzo metro per lato, va lasciata libera e non devono essere sistemati oggetti ingombranti oppure portaombrelli e appendiabiti affollati. E'necessario lasciare dello spazio per non sentirsi soffocati ed oppressi dal volume degli oggetti accatastati ed affinché ci sia spazio per depositare gli oggetti che servono abitualmente
  • è necessario avere luoghi diversi dove riporre la borsa, la posta ed oggetti quali il cellulare e le chiavi, altrimenti si rischia di accumulare tutto in un solo punto con la conseguenza di non trovare le cose con facilità o di nasconderle creando un senso di confusione.

SOLUZIONI FUNZIONALI:

  • invece dell'attaccapanni si può optare per un guardaroba, anche piccolo, con ante scorrevoli per riporre tutto senza avere una visione caotica degli oggetti e degli indumenti accatastati.
  • hai spazio sul pianerottolo? Ecco il posto giusto per lasciare gli ombrelli all'interno di un bel vaso decorato
  • vicino alla porta poni un piccolo scaffale oppure una console per lasciare chiavi, cellulare e borsa e poi utilizza un cassetto oppure un porta-lettere per riporre la posta già suddivisa tra la personale e le comunicazioni di banca e le bollette. No al tavolino tondo che porta via molto spazio.
  • se hai spazio in ingresso sistema una piccola sedia o una poltroncina per poterti accomodare appena entrata in casa, un oggetto che simboleggia accoglienza e relax, un invito a rilassarsi e ad abbandonare l'abbigliamento scomodo insieme ai pensieri e alle preoccupazioni.
  • lascia una punto di colore ben in vista: può essere un quadro che ti piace particolarmente ma anche un vaso di fiori variopinti o una decorazione particolarmente bella, diventerà un bel modo per farti dare il benvenuto dalla casa che sentirai subito accogliente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione