INTERNI

Partire tranquilli

Per chi ha in programma delle lunghe assenza dalla propria abitazione è bene provvedere per tempo con un "check-up" generale. Per oggetti di valore molto ingombranti, che non possono essere spostati, è utile ai fini di una denuncia o di una richiesta di rimborso da parte dell'assicurazione, redigere un inventario degli oggetti.Il servizio di teleallarme è; completamente gratuito e va richiesto tramite un semplice modulo scaricabile da Internet al sito www.poliziadistato.it (sezione documenti).
LEGGI IN 4'

Il periodo del grande esodo estivo si avvicina. Per chi ha in programma delle lunghe assenza dalla propria abitazione è bene provvedere per tempo con un "check-up" generale in modo da non avere brutte sorprese al rientro o durante il soggiorno estivo. Attraverso piccoli stratagemmi è possibile anche premunirsi contro possibili rischi di furti.

Ecco quali sono le principali precauzioni da prendere per mettere la propria casa in sicurezza:

ACQUA - verificate che non ci siano perdite dai rubinetti in bagno o in cucina. Per precauzione è utile chiudere il rubinetto centrale, delle piccole fuoriuscite d'acqua possono creare dei grossi danni ai vicini soprattutto se si abita in condominio.

GAS - è meglio chiudere sia il rubinetto interno che quello esterno. Prima di partire controllate la data di scadenza del tubo del gas e se necessario sostituitelo con uno nuovo: il gas logora il tubo fino a creparlo dando così il via a pericolose fuoriuscite.

ENERGIA - per evitare cortocircuiti elettrici sarebbe meglio staccare la corrente. Sbrinate il frigorifero e lasciate socchiusa la porta. "Ciabatte" e spine elettriche di televisione, digitale terrestre, DVD, computer, modem vanno staccate per evitare che un fulmine (in estate i grossi temporali sono frequenti) possa danneggiare l'apparecchio.

CALDAIA - In caso di assenze prolungate per motivi di sicurezza è utile spegnere la caldaia per il riscaldamento autonomo della casa o dell'acqua.

IMPIANTI D'ALLARME - fate sempre un controllo prima di partire per vedere che l'impianto funzioni. Queste apparecchiature sono molto sensibili e scattano anche da sole per colpa di rumori impercettibili: lasciate un paio di chiavi o il numero di telefono di un parente ad un vicino fidato che interverrà in caso di bisogno.

ESTINTORE MANUALE - tutti i privati ed i condomini dovrebbero provvedere all'acquisto di un estintore "manuale aerosol", usa e getta, che può essere usato in modo molto maneggevole: è pratico da utilizzare ed utile in caso di principi d'incendio.

Dopo aver messo la casa al sicuro ecco come possiamo evitare spiacevoli "visite" da parte di ladri:


CASETTA DELLE POSTA - una cassetta piena di posta può indicare che la casa è disabitata da molti giorni. Se non potete chiedere ad un vicino di liberarla dalla pubblicità, è meglio lasciare un avviso con la scritta "Niente materiale pubblicitario".

NON DARE INFORMAZIONI SUL PERIODO DI ASSENZA - non informate estranei dei vostri programmi di viaggio e delle data di partenza parlando per esempio con il negoziante o all'ufficio postale. Non lasciate nella segreteria telefonica messaggi che avvisino della vostra assenza: "Siamo assenti...Al momento non ci siamo ...", meglio rimanere generici: "Lasciate un messaggio dopo il bip".

ZERBINO DI CASA E PIANTE SUL PIANEROTTOLO -  molti ladri usano lo zerbino per verificare la vostra presenza: dopo averlo arrotolato verificano se qualcuno lo rimette in posizione orizzontale. Meglio metterlo all'interno della casa e avvisare l'impresa delle pulizie che lo rimetta al suo posto una volta terminate le pulizie. Lasciate le piante da un vicino, da un parente o nel giardino del condominio.

OGGETTI PREZIOSI - Gioielli, denaro e oggetti di valore vanno depositati in cassette di sicurezza oppure consegnati a persone di fiducia. Se preferite lasciarli in casa sappiate che solitamente i ladri guardano prima di tutto negli armadi, nei cassetti (anche sotto e dietro), nelle tasche dei vestiti, nei vasi anche quelli con la terra, dietro i quadri, sotto i materassi ed i tappeti. Per oggetti di valore molto ingombranti, che non possono essere spostati, è utile ai fini di una denuncia o di una richiesta di rimborso da parte dell'assicurazione, redigere un inventario degli oggetti di valore allegando una foto e, se l'avete, anche la ricevuta fiscale.

NUOVI CONTATORI ENEL - i nuovi contatori elettronici Enel possono segnalare la vostra assenza dall'abitazione in quanto sono forniti di un congegno che indica il prelievo d'energia elettrica, quando il consumo non c'è da più di 20 minuti due spie, poste sul lato sinistro del contatore, si accendono e restano accese fin quando il consumo non riprende. I contatori andrebbero sempre chiusi all'interno di una gabbia/stanza, se al contrario il vostro contatore è visibile cercate di lasciare un elettrodomestico in "stand - by" così che il consumo d'energia elettrica continui anche in vostra assenza.

INTERVENTI PER GARANTIRE SICUREZZA - grate, tapparelle metalliche o provviste di bloccaggi, porte blindate, vetri antisfondamento, sistemi d'allarme e telecamere sono tutti deterrenti per i ladri. E' bene comunque ricordarsi di chiudere anche le finestre e le porte presenti negli scantinati, nei solai e nei garage. Oggi la tecnologia propone degli apparecchi tecnologici molto efficaci: una "videocamera" posta all'interno dell'appartamento nel luogo che si intende controllare più di frequente, manda sul telefonino delle riprese; per avviare il programma è sufficiente, a seconda del modello installato, una telefonata, un sms oppure una "videochiamata". E' possibile chiedere alla propria Questura l'attivazione del teleallarme, un dispositivo ausiliario di collegamento con il pronto intervento della Questura stessa. Il servizio di teleallarme è completamente gratuito e va richiesto tramite un semplice modulo scaricabile da Internet al sito www.poliziadistato.it (sezione documenti).

ATTENZIONE A QUESTI SEGNALI - se al ritorno trovate infilato tra porta e stipite un biglietto bianco è possibile che un ladro l'abbia inserito per verificare la vostra presenza. Se poi nel biglietto ci sono delle sigle vuol dire che il ladro sta osservando la vostra casa da tempo e ha lasciato delle indicazioni per agire: "M" sta per mattina, "N" notte, "OH " presenza di antifurto, "triangolo" per persona che vive da sola.

ULTIMI ACCORGIMENTI - per dare un minimo segnale della vostra presenza lasciate una radiosveglia attiva con un segnale-radio che funzioni per una/due volte al giorno, oppure una luce che si accenda ad intermittenza.

Link consigliato

  • Altri consigli per la sicurezza della tua casa

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione