INTERNI

Illumina la casa nel modo giusto

LEGGI IN 2'

Pillole:
•    La resa cromatica (Ra), che va da 0 a 100, indica come la lampadina permetta di vedere i colori: più la Ra si avvicina al 100 maggiore sarà la loro percezione.
•    un’abitazione necessita di una luce medio bassa, tra i 2000 e i 4000k, mentre la Ra, resa cromatica, deve essere non inferiore a 90.

Per rendere gli ambienti della casa più accoglienti non basta arredarli con mobili sofisticati è necessario illuminarli in modo da esaltarne il contenuto rendendoli così più confortevoli. Dal 2011 l’Europa ha bandito per sempre la produzione delle vecchie lampadine ad incandescenza in quanto richiedevano un alto dispendio di energia. Le nuove lampadine fluorescenti, quella a risparmio energetico, consentono un risparmio d’energia elettrica tra il 50 e l’80 per cento ma il loro punto debole è la resistenza alle accensioni frequenti.

Prima di collocare un certo tipo di lampada in casa è bene verificarne i parametri di portata in modo da posizionarla nella giusta collocazione. Ogni lampadina ha determinate caratteristiche che sono indicate sulla sua confezione: la potenza denominata in watt (w) che indica il consumo energetico, il lumen (lm) che segna la quantità di luce emessa, il lux (lx) che è l’unità di misura per l’illuminamento, infine le candele (cd) che indicano l’intensità della luce irradiata in una certa direzione. 

Un altro indicatore importante è la scala delle tonalità che si divide in luce fredda, da 9000k, a luce calda, fino a 1.500k. Infine non bisogna trascurare la resa cromatica (Ra) che va da 0 a 100 ed indica come la lampadina permette di vedere i colori: più la Ra si avvicina al 100 maggiore sarà la loro percezione.

Ora vediamo quanta luce è necessaria nei diversi ambienti di casa in modo da diffonderla in modo omogeneo e posizionare eventuali punti luce dove necessario. L’abitazione necessita di una luce medio bassa, tra i 2000 e i 4000k, mentre la Ra, resa cromatica, deve essere non inferiore a 90.

Vediamo come dovrebbero essere illuminati i diversi ambienti della casa:

zona di passaggio: da 50 a 100 lux (scegliere lampadine ad accensione rapida)
zona di lettura: da 200 a 500 lux (una famiglia giovane necessità di una luce meno forte)   
zona di scrittura: da 300 a 750 lux
zona di pranzo: da150 a 200 lux
cucina: da 200 a 500 lux
bagno: da 100 a 150 con un punto luce sullo specchio di 200/500 lux
camera da letto: da 100 a 150 lux con eventuali punti luce di 200/500 lux nella zona armadio

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta