INTERNI

8 oggetti da riciclare per arredare casa

LEGGI IN 5'

Perché bisogna sempre comprare qualcosa di nuovo quando, se guardiamo con occhio attento, abbiamo tutto quello di cui abbiamo bisogno? Il riciclo anche nell’arredamento di casa ha tanti aspetti positivi che devi considerare: ti permette di evitare sprechi, ti consente di risparmiare, stimola la tua creatività e crea un ambiente intorno a te confortevole, accogliente e con degli oggetti che possono raccontare una storia e acquisiscono una funzione inaspettata. Alcune volte per fare emergere l’animo green che è in tutte noi basta poco, qualche consiglio azzeccato e la voglia di sperimentare mettendo alla prova la nostra manualità, cosa che poi è meno difficile di quanto tu possa immaginare.

Abbiamo raccolto qualche spunto per rimodulare oggetti che prima consideravi di scarto. Pronta all’avventura da designer?

  • Le sedie come rastrelliera e comodini

Prima di tutto: è finita l’epoca in cui le sedie intorno a un tavolo ma anche le posate, i bicchieri, i piatti devono appartenere allo stesso “servizio”. Perché dovresti averle tutte uguali, da quattro a sei? Sarebbe più divertente mescolare colori, modelli e materiali diversi. Non solo creano un’atmosfera vissuta nella tua stanza, ti permettono anche di sfruttare tutti gli scarti, magari singoli, provenienti da case diverse. Non solo però. Le sedie possono anche essere viste come un accessorio d’arredamento con una funzione diversa: si trasformano in comodini da mettere accanto al tuo letto, se fornite di un cesto contenitore assicurato sotto la seduta e agganciato alle gambe, oppure possono diventare un’originale rastrelliera a muro. Anche nell’ultimo caso non è difficile l’operazione: colorale con delle vernici, agganciale al muro, una accanto all’altra, e sotto di loro fai correre un bastone (quello vecchio delle tende sarebbe perfetto) utile per appendere le grucce del tuo armadio a muro. Et voilà, il tuo appendiabiti è pronto per fare la sua figura!

  • Le ante degli armadi come specchi 

Ti ricordi i vecchi armadi della nonna, quelli a muro e con i piedini che, all’interno delle ante, avevano gli specchi? Bene, quelli sono dei preziosi accessori di arredamento che puoi utilizzare in molte stanze e non solo nella tua camera da letto, dove hai deciso di sfruttare lo spazio con un armadio quattro stagioni. Se non hai voglia, infatti, di riciclare tutto il vecchio armadio o è troppo malconcio per essere davvero utile, allora distacca l’anta con lo specchio e utilizzala per esempio nel bagno o nel living con un accorgimento particolare: mettila in posizione orizzontale e agganciala al soffitto con delle catene. Scoprirai un nuovo volto con lo specchio d’arredamento!

  • I comodini che si trasformano in un buffet

Volevi un mobile diverso per il tuo televisore e da mettere nel living? Guarda con occhi diversi i comodini della stanza della nonna che nessuno vorrebbe mettersi in casa. Scegline almeno tre, magari differenti tra loro ma di altezza simile. Divertiti con i colori e poi crea un piano unico (o affidati a un falegname), in legno o in un altro materiale, da appoggiare sopra di loro e che costituisca l’elemento unificante. Il risultato? Un vero buffet su cui sistemare la tua tv e con degli armadietti sottostanti in cui riporre oggetti.

  • Le vecchie porte e finestre come testiera del letto

Porte sconnesse e fuori uso, infissi di finestre ormai troppo datati per svolgere bene il loro compito originario e ante di mobili che vogliono solo passare a miglior vita? Sono anche loro un materiale prezioso da sfruttare per creare una testiera del letto affascinante. Per raggiungere il tuo scopo basta poco: dopo averle accostate e assicurate alla parete, giustapponi il letto e il gioco è fatto. Abbiamo anche un’altra buona notizia. Non c’è bisogno di riverniciarle e fare un lavoro certosino per trasformarle, puoi anche decidere di mantenere i loro colori originali e il loro effetto scrostato. In questo caso passa una mano di lucidante.

  • Il pallet multiuso

Il pallet è un materiale dalle mille sfaccettature che può essere usato per mille scopi e in mille stanze diverse. Se ti capita di recuperarne uno, tienilo stretto e non fartelo sfuggire. Ecco perché: puoi utilizzarli per creare le sedute di un divanetto a parete. Per farlo accostane un paio almeno e sopra appoggia dei grossi e morbidi cuscini o, ancora meglio, pezzi di vecchi divani non più utilizzabili interamente. I pallet sono anche perfetti per creare la base di un letto e sostituire la struttura con le doghe. In questo caso, sbizzarrisciti con una testiera che valorizzi i materiali di riciclo. Hai detto porte e finestre?!
Scopri anche come arredare con i bancali: 10 idee per arredare con i pallet.

  • Gli scolapasta in metallo e le grattugie come lampadari

Se hai un ambiente rustico da arredare, puoi davvero divertirti con il riciclo creativo anche per organizzare l’illuminazione. Bando ai soliti lampadari, puoi fare di più con un pizzico di fantasia. Prendi quei vecchi scolapasta di metallo che avevano anche i manubri sui fianchi, capovolgili e ti accorgerai che sono dei perfetti lampadari a forma di semisfera. Bucali sul fondo, fai passare la lampadina e illumina i tuoi spazi. Se, poi, hai bisogno di luci meno grandi, puoi fare la stessa operazione con quelle grattugie di forma piramidale che sicuramente hai in casa.

  • Una scala a pioli come mensola pensile sopra la tua isola in cucina

La tua cucina è organizzata con un’isola centrale? Abbiamo una buona notizia per te. Se non hai la cappa che occupa tutto lo spazio sopra di lei o l’isola è solo un bancone, puoi creare una mensola pensile sopra di lei con una vecchia scala a pioli. Per farlo basta assicurarla al soffitto con delle catene agganciate sulle quattro estremità. Sul nuovo piano creato appoggia dei grossi cesti in paglia o in vimini in cui magari riporre oggetti che non utilizzi spesso. Se invece ti piace come idea di arredamento, puoi riempirli con fiori secchi e vecchi rami decorativi.

  • La ruota della vecchia bici per una bacheca fotografica o uno specchio

Hai una vecchia bici che, nonostante tutte le cure e un giro all’officina, non sei riuscita a riportare in vita? Non ti preoccupare, non è materiale da discarica, ma anzi. Recupera le ruote e realizza due oggetti di arredamento: puoi fare una bacheca per le foto oppure uno specchio da mettere in bagno o in camera. Nel primo caso ti basta assicurare la ruota al muro e agganciare le fotografie, ma anche delle belle immagini in formato cartolina, con delle mollette di legno. Nel secondo caso, sfrutta il copertone senza i raggi: con uno specchio circolare all'interno, fatto tagliare su misura, è una cornice perfetta per il tuo accessorio da parete.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione