2019/10/18 16:52:166386
2019/10/18 16:52:1644978

BRICOLAGE

Come stuccare una parete: guida alle riparazioni

LEGGI IN 2'

Come stuccare una parete? E i mobili in legno? Non esiste un solo tipo e un solo uso per lo stucco. Quando decidi di stuccare devi quindi scegliere lo stucco adatto al tipo di materiale, sia che si tratti di pareti da ritinteggiare sia che si tratti di vecchi mobili da trattare e rimettere a nuovo.

Grazie allo stucco puoi agilmente chiudere fori, crepe, lesioni, fessure e le riparazioni dopo un’opportuna finitura saranno quasi invisibili.

Stucco per riparazioni

Bisogna precisare che esistono due principali tipi di stucco. Lo stucco in polvere, detto anche stucco universale, viene usato dai pittori per creare le decorazioni. Lo stucco è costituito da un impasto di gesso, calce, sabbia, polvere di marmo ed eventualmente coloranti e viene usato sia per rivestire pareti e soffitti, che per creare cornici ed elementi decorativi a rilievo.
Esiste poi lo stucco in pasta, usato per effettuare interventi di riparazione su muri e superfici in legno.

La pasta da legno

Solitamente lo stucco per legno, che si presenta come una pasta cremosa in tubetto o lattina, serve per riparare eventuali graffi, scheggiature, fessure o piccoli tagli, lavori quindi di piccola rifinitura ed eliminazione delle piccole imperfezioni che con l’uso si formano nel legno. È un prodotto inodore che tutti possono maneggiare senza troppi rischi, la sua consistenza lo rende ideale per i piccoli lavori di precisione. Una volta che lo stucco sarà asciutto potrai procedere con la levigatura e la verniciatura (assicurati che lo stucco usato preveda l’uso di vernici).

Come stuccare una parete: guida passo per passo

Tutti sanno che prima di ritinteggiare casa è opportuno procedere alla stuccatura di fori, imperfezioni e crepe presenti nelle pareti. In questo caso utilizzerai un apposito stucco per muratura. La zona da restaurare deve essere ripulita per bene, liberata da residui di muratura utilizzando una spazzola e un raschietto.
Utilizza un pennello umido per rimuovere ogni possibile residuo di polvere dalla parte da trattare. Applica quindi lo stucco con molta cura, stendi più passate bene in profondità nella crepa, quindi usa la spatola per stenderlo bene. Quindi lascia asciugare lo stucco e leviga la parte trattata con una carta abrasiva a grana sempre più fine.

Consigli utili per stuccare

- In alcuni casi sarà utile ampliare le fessure per aumentare la base di presa dello stucco e la tua capacità di movimento.
- Esistono paste già pronte oppure polveri di gesso e cemento da preparare al momento.
- Lo stucco in gesso è più facile da lavorare, ma meno resistente all’umidità.
- La parte di parete stuccata dovrà ricevere una quantità maggiore di pittura poiché lo stucco assorbe di più il colore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione