CONSIGLI UTILI

Zanzare, 9 luoghi comuni da sfatare

LEGGI IN 2'

Le zanzare stanno rovinando la tua estate? Forse stai cercando di contrastare il problema nel modo sbagliato. Molto spesso si fa affidamento ai luoghi comuni o alle credenze popolari che invece di migliorare la situazione, la peggiorano.

Ecco quindi i 9 falsi miti più diffusi

1) La luce attira le zanzare. Falso. Puoi tranquillamente accendere la luce in casa, perché questi insetti sono attratti dal calore e dall'odore del corpo, non dalle sorgenti luminose.

2) Sono attratte da chi ha il sangue dolce. Se con dolce, s'intende bontà d'animo, è una falsità. Se invece si sta parlando di sangue denso di colesterolo, allora potrebbe essere vero, perché l'insetto colpisce soprattutto le persone con un sangue ricco di grassi. In realtà, le zanzare apprezzano i profumi dolci e il sudore. Inoltre, sono attratte dalle persone in sovrappeso e delle donne in gravidanza, perché i loro corpi muovono più anidride. Sono spesso punti, per lo stesso motivo, anche gli sportivi: l'odore dell'acido lattico è un elisir per le zanzare.

3) Mangiare aglio o vitamina B non aiuta a ridurre le punture delle zanzare. Perché l'aglio sia repellente va nebulizzato, non consumato.

4) Le sigarette tengono lontane le zanzare. Nel momento in cui fumi, l'insetto non dovrebbe infastidirti, ma una volta finita la bionda, tutto tornerà come prima. Il fumo quindi è solo un palliativo e non un repellente.

5) I bambini piacciono di più alle zanzare. Non è propriamente vero. Molto spesso si notano semplicemente di più i segni delle punture, perché hanno una pelle molto più sensibile e vulnerabile. Inoltre, gli insetti sono attratti dall'odore del pannolino e dai profumi dei prodotti per la pelle usati per i piccoli. E non è tutto. In estate, il bebè tende a surriscaldarsi molto ed è un altro elemento che potrebbe attirare le zanzare.

6) Le App agli ultrasuoni sono utili. Falso. È una perdita di tempo scaricare le app sul proprio telefono, perché non funzionano. L'insetto non è infastidito, mentre se hai un cane in casa potresti innervosirlo inutilmente. Meglio accendere uno zampirone.

7) Alcune piante sui terrazzi tengono lontane le zanzare. Falso! Non è sufficiente mettere gerani, lavanda o aromi vari sul balcone per creare una barriera. È l'olio essenziale a proteggere dalle punture, non la piantina.

8) Per eliminare il prurito, fare una X sul pomfo. Falso. Si rischia di creare un'infezione, causando lesioni con le proprie unghie, probabilmente non perfettamente pulite.

9) Bat box per tenere lontane le zanzare. In questo caso possiamo dire che è vero e falso. I pipistrelli sono animali notturni e sono ghiotti di questi insetti. Ciò però vuol dire che le bat box potrebbero essere d'aiuto nelle ore serali, ma di giorno – contro la zanzara tigre – non saranno per nulla efficaci.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta