BELLEZZA

Irregolarità cutanee, come si combatte la cheratosi

La pelle di pollo o d'oca non sempre è causata da un brivido di freddo, talvolta è un'irregolarità cutanea dovuta a un accumulo di cheratina. Ecco qualche consiglio per comprendere l'origine di questo problema e come curarlo.
LEGGI IN 1'

Avere una pelle bella e regolare è una rarità. Le irregolarità cutanei sono estremamente comuni, soprattutto la cheratosi. La pelle di pollo (cheratosi pilaris) appare come piccoli dossi rossi, marroni o bianchi (che sembrano pelle d'oca o pelle di pollo spennata) e si trovano più comunemente su braccia, cosce, guance e schiena.

Cosa lo causa?

È causata da troppa cheratina (una proteina che supporta la crescita dei peli) che si accumula nei nostri pori. Quello che succede è che il follicolo pilifero si blocca un accumulo di cheratina. Il motivo esatto dietro questo problema è sconosciuto, ma si pensa che sia ereditario e ci sono alcune teorie che il latte e il glutine possono essere la causa della cheratosi pilaris.

Quali sono i fattori scatenanti?

I cambiamenti ormonali possono essere responsabili, ma anche utilizzare alcuni prodotti può esasperare la situazione, come saponi e prodotti per il bagno profumati, scrub corpo troppo aggressivo e docce molto calde.

Non esiste una cura per la pelle di pollo e non esiste un metodo noto per impedirne la comparsa. Tuttavia, spesso può scomparire man mano si invecchia, soprattutto dopo i 30 anni. La buona notizia è che ci sono cose che puoi fare per trattare la condizione e tenerla sotto controllo. Vale a dire, evitare fattori scatenanti come il calore e i prodotti troppo profumati. L'esfoliazione può fare la differenza. Usa prodotti a base di acido glicolico, acido lattico o acido salicilico. Devono essere esfolianti molto delicati, per evitare arrossamenti cutanei.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione