BELLEZZA

Tonico per il viso, come scegliere quello adatto alla tua pelle

LEGGI IN 1'

Tra i tuoi prodotti di bellezza, non può mancare un tonico. Ma quale scegliere e soprattutto sono tutti uguali? I tonici non sono più strettamente astringenti, ma forniscono ingredienti attivi che possono massimizzare la tua routine. È quindi molto importante fare attenzione alle formule per ottenere una leggera idratazione, per schiarire eventuali macchie o per una costante e delicata esfoliazione. Questo prodotto prepara anche la pelle per la crema idratante, che è più potente se applicata sulla pelle umida.  Quale scegliere?

  • Toner per punti neri. Devi usare un toner a base di AHA e BHA per rimuovere delicatamente le impurità. Verifica magari la presenza di oli antibatterici ed esfolianti.
  • Toner per schiarire e levigare. I trattamenti con acido glicolico possono essere un po’ costosi. Se non puoi investire in questi prodotti, acquista un tonico a base di aloe. Funziona bene dare luce e rimuovere le cellule morte.
  • Toner lenitivo. Pelle rossa e irritabile? Antiossidanti e aminoacidi nutrono la pelle e la aiutano a riprendersi dalle irritazioni.
  • Toner per pelle secca. La combinazione migliore è sicuramente a base di acido ialuronico e collagene vegetale idratante. La tua pelle assorbirà meglio la crema idratante, ma al tempo stesso apparirà anche meno screpolata.

Per scegliere un toner devi quindi riconoscere il tuo tipo di pelle. E ricorda queste due regoline:

  • La pelle secca risponde meglio a un tonico esfoliante o riequilibrante .
  • La pelle normale e grassa richiede un tonico idratante.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione