TEMPO LIBERO

Sport di squadra e bambini insicuri

LEGGI IN 2'

I bambini hanno bisogno di socializzare e dopo il primo periodo della scuola primaria è compito dei genitori sostenere i più insicuri nel migliorare i rapporti con i coetanei soprattutto in vista dell’inizio dell'impegno scolastico che sicuramente accompagnerà i piccoli anche in questo senso.

Alcuni di loro potrebbero essere più timidi ed insicuri con delle difficoltà a fare amicizia con i coetanei. Come sostenerli ad acquisire fiducia delle proprie capacità e motivarli a socializzare? Lo sport è la migliore soluzione. Per migliorare i rapporti interpersonali le attività di squadra sono l’ideale in quanto i piccoli imparano a relazionarsi con gli altri, collaborare e condividere. Anche in ambito scolastico c’è la possibilità di frequentare dei corsi pomeridiani sportivi e post scuola con gli stessi insegnanti delle attività curricolari.

Ma quali? Dopo i sei anni possiamo optare per calcio, basket, pallanuoto, pallavolo, arti marziali o rugby. Naturalmente é bene decidere l’attività più adatta con il piccolo, per un corso che insegni l’attività sotto forma di gioco evitando agonismo e gare sfrenate. Sviluppando il concetto che tutti siamo ugiualmente fondamentali in nome e per il bene della quadra.

L’importanza è che l’insegnante favorisca ed educhi allo spirito di gruppo e che si facciano esercizi propedeutici per lo sport vero e proprio cambiando i bambini di ruolo, a turno, per non impegnarli eccessivamente e sopportare gravose responsabilità.

Inizialmente non sarà facile trovare l'attività ideale e nel corso degli anni i bimbi vorranno cambiare per provare e conoscere un altro sport. Lasciamo che i bambini cambino attività sportiva. Prima o poi troveranno quella giusta, che regali loro fiducia, coinvolgimento e divertimento. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione