NOTIZIE D

Smombie: il significato e 4 domande per capire se lo sei

LEGGI IN 2'

Si muovono con lo smartphone in mano e gli occhi sempre fissi sullo schermo: sono gli smombie, coloro che guardano in continuazione il cellulare e chattano, leggono, mandano messaggi mentre camminano, magari anche quando attraversano la strada.

Smombie: il significato
Il termine è stata coniato nella lingua tedesca. Si tratta di una cosiddetta parola macedonia in quanto è formata dall’unione dei vocaboli “smartphone” e“zombie”, dunque smombie significa zombie con lo smartphone.

Infatti, indica le persone che sono talmente impegnate con il cellulare da andare in giro come degli zombie, appunto, dei morti viventi che non si rendono conto di quanto li circonda. Pericoli inclusi.

Smombie: i rischi
Evidentemente, essere concentrati sullo smartphone, anche mentre si cammina in mezzo alle macchine, implica dei rischi per l’incolumità, come del resto indicano i dati.  

A ciò, si aggiunga il fatto che guardare lo schermo senza un piano di appoggio vuol dire caricare il collo e comunque la zona cervicale con rischi e conseguenze negative per la salute.  

Smombie: i provvedimenti
Il fenomeno degli zombie con il cellulare ha costretto le amministrazioni a prendere dei provvedimenti per prevenire gli incidenti.
Ecco i rimedi provati nelle città di alcuni paesi:

  • Corsie dedicate: previste in Cina, a Xian;
  • Multe: la soluzione drastica adottata, ad esempio, a Sassari e nelle Hawaii;
  • Segnali luminosi: sono posti sulla strada e segnalano quando si può attraversare o quando sta arrivando un’auto o se sta passando uno smombie. Sono stati sperimentati in alcune città di Germania, Olanda, Norvegia, Spagna;
  • App e sistema: in Corea del Sud, a Ilsan, si testa un sistema che avverte del pericolo con luci intermittenti per gli automobilisti e gli smombie e raggi laser e alert inviati tramite app per gli smombie.  
  • Pali della luce rivestiti con dei cuscinetti: sono presenti a Bolzano.


Smombie: il test
Anche tu sei uno smombie? Scoprilo con queste domande:
1) Ti ritrovi da un punto all’altro della strada senza rendertene conto?

2) Dopo aver fatto un tratto a piedi, sapresti dire chi o cosa hai incrociato?

3) Ti è capitato di urtare qualcuno o qualcosa mentre camminavi e contemporaneamente usavi il cellulare?

4) Hanno mai suonato il clacson mentre attraversavi la strada perché non avevi visto la macchina in arrivo?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta