GRAVIDANZA

È sicuro fare un tatuaggio in gravidanza?

LEGGI IN 2'

Vorresti tanto fare un tatuaggio, ma hai appena scoperto che il test di gravidanza è positivo. Che fare? Dovresti aspettare fino all'arrivo del bambino. Gli aghi possono essere vettore di infezioni e quando sei incinta, c'è una maggiore possibilità che tu abbia una brutta reazione ad alcuni o tutti gli ingredienti presenti nell'inchiostro. Inoltre, se ti fai un tatuaggio o un piercing mentre la tua pelle è tesa, potresti ritrovarti con un disegno diverso dopo il parto.

I tatuaggi cambiano in gravidanza?

Dipende ovviamente da dove è stato realizzato il tatuaggio: quello su un braccio difficilmente cambierà, se però è all’inguine potrebbe modificarsi.  Ogni volta che la pelle si allunga, le opere d'arte possono diventare sfocate, sbiadite o deformi. Proprio per questo motivo, è molto probabile che i tatuaggi su pancia, seno o fianchi cambino.

Potresti anche scoprire che il tuo tatuaggio si è mantenuto in termini di dimensioni e forma, ma al suo interno si sono verificate delle smagliature che ne hanno alterato i tratti. L'effetto duraturo della gravidanza sulla tua body art dipende principalmente dalla genetica. Lozioni e creme non prevengono la distorsione, ma se la tua pelle è molto elastica, il tuo tatuaggio potrebbe avere lo stesso aspetto di una volta dopo l'arrivo del tuo bambino. Altrimenti, un tatuatore dovrebbe essere in grado di ritoccare l'arte oppure puoi consultare un dermatologo che può utilizzare i laser per rimuoverlo.

Tatuaggio ed epidurale

Attenzione ai tatuaggi nella schiena, zona lombare. Se hai un disegno proprio qui puoi fare l’epidurale. Ci sono però delle eccezioni: sei disegni sono sollevati o squamosi possono essere problematici. I tatuaggi rossi, gonfi o trasudanti potrebbero essere infettati e i tatuaggi infetti non dovrebbero essere toccati (curati sì, però).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione