FIGLI

Sicurezza del bambino, ecco le regole per gli sport su ruote

LEGGI IN 1'

Biciclette, monopattini, skater, scooter sono tantissimi i mezzi su ruote che possono essere divertenti quanto pericolosi per i bambini. Esistono dunque delle regole per tutelare i piccoli da casa da eventuali incedenti. È dunque importante ricordarsi che i bambini di età inferiore a 8 anni non devono andare in scooter e che i bambini di età inferiore a 10 anni non dovrebbero andare sugli skateboard a meno che un adulto non li controlli da vicino e i bambini sotto i 5 anni non dovrebbero assolutamente andare sugli skateboard.

Gli scooter possono causare lesioni alla testa e al viso, nonché fratture o lussazioni ossee, in particolare a polsi, gomiti, braccia e ginocchia. E non importa i "tanto è una strada sicura", "è un breve tragitto, non può succedere nulla", "così facciamo prima". E' proprio sui percorsi domestici che accadono più incidenti.

A questo si aggiunge un'altra questione importante: che tu figlio abbia deciso di andare in bicicletta o sia più grande e pronto per le due ruote deve indossare un casco, protezioni per i polsi, gomitiere e ginocchiere. " Gli infortuni causati da scooter e skateboard possono essere gravi e spesso irreversibili, ma i caschi sono efficaci fino all'85% nella prevenzione di gravi lesioni cerebrali. Inoltre, è importante farli girare sempre sulle piste ciclabili e non sulle strade senza apposita corsia riservata. Si viaggia in fila indiana e il bambino deve stare possibilmente in mezzo ai due genitori. Se il bambino ha meno di dieci anni, può essere affiancato a un altro ciclista, stando alla sua destra.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione