RICICLO CREATIVO

Riciclo creativo dei mobili, 3 idee inaspettate per riciclare i piedi di legno

LEGGI IN 2'

Il riciclo creativo dei mobili ci consente di arredare la casa con dei pezzi riciclati e particolari. Subito pensiamo alla struttura del mobile e alle ante, ma che cosa possiamo fare dei piedi di legno? Vediamo 3 idee davvero sfiziose.

Riciclo creativo dei mobili, 3 idee per i piedi di legno
Per i progetti che seguono, si usano i piedi di legno più larghi che prima vanno un po’ scavati con uno scalpellino o un coltello affilato, in modo da ottenere una piccola cavità. Va da sé che, prima del nuovo utilizzo, gli elementi devono essere opportunamente puliti e igienizzati.

1) Il vaso
Il piede di legno può diventare un piccolo vaso per dei fiori secchi, tra gli altri, anche delle roselline molto delicate. Per questo riciclo creativo, potrebbe esserci un inconveniente: il piede di legno potrebbe essere massiccio e dunque risultare poco elegante.

Per rimediare, possiamo coprirlo con della stoffa o della carta crespa o decorarlo con la tecnica base del decoupage (clicca qui per vedere come si fa).

2) Il contenitore
Quante volte andiamo alla ricerca delle linguette che si usano per chiudere le buste dei surgelati? Ebbene, possiamo usare il piede di legno per questi e altri oggetti molto piccoli che vagano per la cucina. Al limite, possiamo riporvi temporaneamente dei peperoncini o degli spicchi d’aglio.

3) Il posacenere
Premesso che sarebbe meglio non fumare, un altro modo per riciclare i piedi dei mobili è riutilizzarli come portacenere o per farvi cadere i trucioli che si formano nel momento in cui temperiamo o per buttarvi piccoli rifiuti indifferenziati.   

Un’idea è fissarli ai braccioli delle panchine ricavate, a loro volta, dai pallet riciclati. In questo caso, se il piede è piuttosto affusolato, puoi accorciarlo di modo che la base diventi più larga. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione