PSICOLOGIA

Quanto conta la differenza di età in amicizia?

LEGGI IN 1'

La differenza di età è importante nelle relazioni? Quando si è piccoli, può essere un ostacolo. Crescendo non è poi così importante, in amicizia come in amore. Le amicizie intergenerazionali possono essere reciprocamente gratificanti. Inoltre, i legami si formano in età adulta attorno ai punti in comune e agli interessi, non necessariamente più all’età.

Considera che ogni giorno hai sempre meno probabilità di conoscere l'età di tutti perché quando si lavora non si è raggruppati come se fossimo a scuola. Una rete sociale più ampia viene lanciata man mano che ti allontani dagli anni dell'istruzione formale: puoi fare volontariato, entrare in un club del libro, andare in chiesa, viaggiare o entrare nella forza lavoro dove, secondo lo studio AARP, hai il doppio delle probabilità di fare amicizia con qualcuno di un'altra generazione che altrove.

C'è davvero qualcosa di "bello" e liberatorio nel fare amicizia con qualcuno che appartiene a una generazione diversa da te. A volte sono gli amici più giovani che ti danno più energia e voglia di correre qualche rischio, di metterti in gioco e non impigrirti. Rendersi conto che si sta attraversando una fase diversa della vita può essere interessante.

Questa apertura può portare a meno confronti, meno giudizio, meno concorrenza. Una delle cose migliori di un'amicizia intergenerazionale è la sua autenticità: gli elementi di gelosia o autocoscienza o la necessità di tenere il passo sono praticamente inesistenti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione