CRESCITA

Bambini: quando iniziano a camminare e come aiutarli

LEGGI IN 2'

Per un genitore le fasi di crescita dei propri figli sono momenti importanti. In particolare, il periodo in cui i bambini iniziano a camminare è uno dei più emozionanti. Passati i sei mesi iniziano a gattonare intraprendendo un viaggio alla scoperta del mondo che li circonda. Solitamente tra i 6 e i 12 mesi si comincia a gattonare ma non vi è una regola precisa, tanto che alcuni bambini non passano questa fase. 

Come non vi è una regola precisa anche sul momento in cui iniziano a camminare. Quando iniziano a camminare? La media è 12 mesi ma ci sono bimbi più precoci ed altri che affrontano questo passaggio anche a 15-18 mesi. Come aiutarli e sostenerli?

In linea generale bisogna fare attenzione ai movimenti dei piccoli in maniera che evitino ostacoli o non rischino di farsi male, ma bisogna che si muovano il più possibile liberamente in modo che possano sperimentare in autonomia. 

Questo darà loro sicurezza e li aiuterà ad affrontare con coraggio le varie fasi della crescita.

Naturalmente devono essere eliminati ostacoli e spigoli pericolosi mentre i giochini devono essere sistemati a misura in modo che possano trovare il loro materiale facilmente senza che debbano optare per strategie pericolose.

Non devono essere spinti a camminare, ma devono poter decidere e scegliere la propria strategia: vogliono aiutarsi con i braccioli del divano? Desiderano tenere il dito di mamma o  papà? Amano fare dei passetti e poi sedersi a terra per un po’ di riposo? Lasciare la scelta a loro. I genitori hanno solo il compito di sostenerli e aiutarli nel loro percorso senza preoccuparsi quando cadono, anzi mostrarsi sempre sorridenti e pronti a complimentarsi con loro in ogni passaggio e miglioramento, e per i risultati raggiunti.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione