FIGLI

Quali sono le cause di stress nei bambini

Lo stress è faticoso da gestire quando si è grandi e lo è ancor di più da bambini. Purtroppo, i piccoli possono essere vittime di ansia, depressione e nervosismi. Come si riconoscono le cause?
LEGGI IN 1'

Essere bambini non è semplice e spesso anche loro hanno tantissime emozioni da gestire, emozioni che possono trasformarsi in pesi sul cuore difficili da gestire. I piccoli di casa possono soffrire di stress, che causa sbalzi d’umore e depressione. Quali sono le cause?

Scuola. Molti bambini si sentono sotto pressione per andare bene a scuola. Spesso dover fare i compiti, prendere buoni voti o recuperare le assenze può significare che non hanno abbastanza tempo libero per giocare o svolgere altre attività divertenti.

Esami. Gli esami possono mettere sotto pressione bambini e adolescenti. Una delle preoccupazioni più comuni è quella di non voler deludere i propri genitori e di conseguenza la paura del fallimento.

Bullismo. Colpisce oltre un milione di giovani ogni anno. Come genitore, ci sono alcune cose a cui puoi prestare attenzione che potrebbero suggerire che tuo figlio ha un problema con il bullismo. Fai attenzione se sta diventando introversi, nervosi, va male a scuola o finge di essere malato.

Difficoltà o cambiamenti familiari. Dal trasloco in una nuova casa alla separazione dei genitori, le difficoltà familiari e le modifiche della quotidianità possono essere difficili per un bambino o un adolescente e possono causare segni di stress.

Se pensi che tuo figlio possa essere depresso, non provare a gestirlo da solo: fissa un appuntamento per fargli vedere il suo medico di famiglia. Il medico può indirizzarlo al servizio locale di salute mentale per bambini e adolescenti per un aiuto specialistico.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta