2018/12/17 09:46:0148521

TRUCCHI E SOLUZIONI

Pulizia della lavatrice: ogni quanto farla e quali prodotti utilizzare

LEGGI IN 2'

Ci aiutano nei nostri lavori domestici, rendendoli più leggeri e veloci, ma non sempre li trattiamo con le giuste cure del caso. Ovviamente parliamo dei grandi elettrodomestici, amici insostituibili delle nostre giornate e grandi alleati nella gestione delle "cose di casa", quelle che nei tempi moderni sono spesso delegate proprio alla tecnologia e alle macchine.

Parliamo, ad esempio, di pulizia della lavatrice, spesso sottovalutata. È bene sapere che per prolungare la vita del nostro macchinario, ma anche avere garanzia di un bucato sempre pulito e igienizzato, è necessario provvedere a lavaggi regolari anche dell'elettrodomestico.

Se ci chiediamo ogni quanto farla, la risposta però non è univoca, in quanto ci sono diversi livelli di pulizia. Senza dubbio una volta al mese è bene far fare alla lavatrice un ciclo a vuoto, ad alte temperature, mettendo nel cestello una tazza di aceto bianco distillato, per eliminare tracce di muffa, ma anche di calcare.

Ricordiamoci anche di lasciare sempre il portellone della lavatrice aperta dopo ogni lavaggio con i capi per far evaporare l'umidità residua, la prima causa di proliferazione di muffe e batteri nel cestello, ma anche e soprattutto nelle guarnizioni.

Quando ci rendiamo conto che la nostra lavatrice è maleodorante e presenta tracce di sporcizia, macchie e annerimenti, dovremo pensare ad una pulizia più profonda, utilizzando innanzi tutto i prodotti cura lavatrice, che scrostano i depositi calcarei e agiscono in maniera più aggressiva sullo sporco residuo, compresi i grassi.

Se questo non dovesse bastare, soprattutto per eliminare lo sporco dalle guarnizioni in gomma, silicone o plastica dura, creiamo una soluzione a base di alcol denaturato e acqua per una pulizia con panno inumidito, passando quest'ultimo nelle aree dove serve.

Va bene anche un mix di acqua calda e bicarbonato con un cucchiaio di vodka non aromatizzata o alcol da cucina. Questa soluzione è un ottimo disinfettante con potere deodorante. Dopo la pulizia, sciacquiamo bene per evitare però che il bucato successivo odori di alcol o aceto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione