2018/12/16 22:10:2513990

TRUCCHI E SOLUZIONI

Pulizia del forno a microonde: il metodo giusto per un'igiene perfetta

LEGGI IN 2'

Il forno a microonde è uno dei piccoli elettrodomestici più apprezzati delle nostre case. Ci aiuta a cucinare, scongelare e scaldare in pochi minuti e pochi giri di piatto, alimenti freschi e pietanze già pronte, utilizzando i programmi precaricati o impostando noi in maniera manuale temperatura e tempi di cottura, per un risultato che viene incontro alle nostre esigenze.

Ma esattamente come il forno elettrico normale, anche il microonde ha bisogno di pulizie periodiche, per evitare che i residui di sporcizia ne compromettano l'efficacia e che i cattivi odori inficino la qualità delle nostre pietanze. Per questo motivo è bene tutelare l'igiene del nostro elettrodomestico, prevedendo un lavaggio circa una volta al mese o anche più spesso se l'uso è costante.

La pulizia del forno a microonde si può fare sia usando i classici prodotti chimici sgrassanti, che andrebbero comunque limitati ad una tantum, quando vogliamo un'igiene più profonda, per evitare che l'odore pungente dei detergenti permanga a lungo all'interno, sia in modo naturale.

Nel primo caso i prodotti si presentano quasi sempre in spray liquidi o dalla consistenza spumosa, che vanno spruzzati nel vano del forno a microonde quando l'elettrodomestico è spento e completamente freddo. Andranno poi asportati con un panno umido dopo qualche minuto, giusto il tempo che si verifichi l'azione sgrassante.

Il metodo naturale invece prevede l'uso di due o tre prodotti. Acqua, aceto e limone (opzionale), sia succo sia buccia. Versiamo in una ciotola per microonde acqua e aceto in proporzione 2:1, poi spruzziamo il succo di mezzo limone e lasciamo a bagno anche la scorza.

Posizioniamo la ciotola sul piatto del fornetto e accendiamo l'apparecchio a temperatura medio-alta, lasciando andare per circa 5 minuti. L'acqua dovrà visibilmente bollire, se così non fosse aggiungiamo un paio di minuti ancora, poi lasciamo lo sportello chiuso per altri 2-3 minuti, per fare in modo che il calore e i vapori allentino le incrostazioni.

Apriamo il microonde, togliamo la ciotola facendo attenzione a non scottarci, poi usiamo un panno spugna umido e ben strizzato per eliminare ogni traccia di sporco. Il piatto di vetro del microonde potrà essere lavato anche a parte, per avere più facilità di movimento. Lasciamo il nostro forno aperto, mettendo una pallina di stagnola per evitare la chiusura dello sportello, fino a quando non è asciutto e l'odore dell'aceto non è andato via.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione