IN ITALIA

Presepe vivente Matera 2019: quando si può visitare

Se hai deciso di organizzare un weekend natalizio a Matera, non perdere l'occasione di vedere uno dei presepi viventi più belli d'Italia, che quest'anno compie ben 10 anni e si svolge proprio nell'anno in cui Matera è Capitale Europea della Cultura.
LEGGI IN 1'

Il Presepe vivente di Matera è diventato, in soli 10 anni, una tradizione famosissima e un vanto per la Capitale Europea della Cultura 2019. La rappresentazione Sacra-Teatrale dell'edizione 2019-2020 è stata intitolata "Tutto in quell'istante". Il presepe consiste in una rievocazione storica itinerante che si snoderà dal centro della città al Rione Sasso Barisano

Quando si può vedere?

7-8 dicembre 2019
14-15 dicembre 2019
21-22 dicembre 2019
27-28-29 dicembre 2019

L'accesso al percorso presepiale, della durata di circa novanta minuti, è pianificato in fasce orarie, riservate a tre tipologie di visitatori: individuali, gruppi e residenti. Per ciascuna di queste categorie è prevista una apposita modalità di prenotazione e acquisto del biglietto d'ingresso, il cui prezzo unico è di 8 euro (per i residenti a Matera 3 euro). L'ingresso è gratuito per tutti i bambini fino a 10 anni.

E non è tutto, perché oltre al calendario ufficiale, il 19 Dicembre 2019, e per tutta la settimana, Matera sarà impegnata nella cerimonia di chiusura dell'anno di Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

Al presepe vivente si aggiunge un altro presepe che renderà Matera ancora più bella. E si tratta del Jesolo Sand Nativity 2019: gli artigiani di Jesolo sono stati invitati dall'associazione culturale Matera Convention Bureau, a realizzare un presepe con la sabbia di Jesolo proprio a Matera. Sarà esposto durante la "Mostra nazionale dei presepi d'Italia" allestita negli spazi espositivi dell'ex Ospedale San Rocco, nel centro storico di Matera.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta