IN FORMA

Pilates: gli esercizi da fare al parco

LEGGI IN 2'

Il bel tempo ci ricarica di entusiasmo e la temperatura ancora fresca ci mette di buona lena per fare attività fisica al parco. Basta portare con sé un tappetino e organizzare una sessione di pilates lunga 40 minuti, da effettuare due o tre volte la settimana. Ecco una una serie di esercizi da fare al parco.

- Gambe leggermente divaricate con le braccia lungo i fianchi: inspirare portando le braccia sopra la testa, espirare portandole davanti in linea con le spalle. Fare 10 ripetizioni.

- Unire le braccia davanti in line acon le spalle, palmo contro palmo. Portare un braccio dietro, altezza spalla, facendo unaleggera torsione con spalla e testa. Fare lo stesso esercizio con l’altro braccio. Effettuare 5 ripetizioni per parte.

- Mezzo squat con le braccia posate sulle ginocchia. Stendere e inarcare la schiena in maniera alternata per 10 secondi.

- Fare una serie di salti divaricando le gambe e mantenendo le braccia in alto sopra la testa. Il movimento successivo è chiudere le gambe e mantenere le braccia lungo i fianchi. Fare 3 serie da 15 ripetizioni.

- Saltare divaricando le gambe in posizione sagittale alternando i piedi. Le braccia, una distesa (opposta a alla gamba che portiamo in avanti) e una piagata vicino a petto. Fare 3 serie da 15 ripetizioni.

- Flessioni sulle braccia. Da posizione plank, da braccia distese fare 5 flessioni sui tricipiti, avendo cura di mantenere la schiena dritta.  Ripetere altre due volte per un totale di 15 flessioni.

- Posizione supina, gambe piegate al petto. Stendere prima una gamba e poi l’altra. Fare 10 piccole circonduzioni prima in senso orario e poi in senso antiorario.

- Posizione supina. Glutei sollevati e gambe piegate vicino ai glutei. Stendere prima una gamba parallela al tappetino e poi riportarla a terra. E ripetere il movimento con l’altra gamba. Ripetere 15 volte per ogni gamba.

-  Dedicare 5 minuti di tempo per fare stretching con cui scaricare tensioni e rilassarsi.

Tra un esercizio e l’altro fare sempre una piccola pausa di 5 secondi per recuperare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta