BELLEZZA

Patch e maschere per il contorno occhi, quali sono le differenze?

L'idratazione del contorno occhi è fondamentale per prevenire la formazione di rughe. Puoi affidarti a delle maschere, molto leggere e studiate appositamente per la zona, o ai famosi patch, dei cerotti intrisi di principio attivo.
LEGGI IN 1'

La zona contorno occhi è estremamente delicata, perché qui la pelle è particolarmente sottile e vulnerabile al tempo che passa, ma anche ai prodotti chimici cosmetici. È importante quindi idratare con maschere e creme dedicate proprio al contorno la tua cute.  I patch e le maschere sono in realtà la stessa cosa, quello che cambia è la modalità di applicazione.

I patch sono cerotti che si applicano sotto gli occhi, nella zona delle occhiaie, e hanno come scopo quello di idratare la pelle. Possono anche ridurre il gonfiore e prevenire le rughe. Ovviamente, proprio come per le maschere e i sieri, devi fare attenzione al principio attivo. Il contenuto dei cerotti è diverso in base a quello che è lo scopo di applicazione. Per esempio, se hai le occhiaie devi scegliere un patch che contenga caffeina, pantenolo e oli essenziali calmanti come menta, lavanda e camomilla, se invece soffri di gonfiore sceglie qualcosa a base di acido ialuronico e caffeina.

Se il tuo problema sono le zampe di gallina, devi sfruttare le proprietà di antiossidanti, vitamina C, retinolo, peptidi. Ricordati che questo genere di ruga, essendo anche parte dell’espressione del viso, è molto difficile da prevenire, ma con la giusta idratazione si può attenuare.

Come si usano i patch? È molto semplice. Devi pulire bene la pelle e applicare i cerotti che dovrebbero stare in posa per circa 15-20 minuti (o secondo le istruzioni). Poi li rimuovi e applichi un siero o una crema idratante.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta