BELLEZZA

L’olio di ricino fa ricrescere le ciglia?

E' stato molto sponsorizzato l'olio di ricino come elisir per le ciglia, in realtà bisogna evitarlo con cura: è un ottimo idratante per i capelli, ma applicato vicino agli occhi può irritare la cute e non regala sicuramente uno sguardo più profondo.
LEGGI IN 2'

I tempi di crescita delle ciglia sono estremamente lenti. Devi quindi fare molto attenzione all'uso di cosmetici aggressivi, come alcuni mascara waterproof, ma anche l'applicazione delle ciglia finte. Purtroppo non esiste un prodotto miracoloso, che possa farti avere ciglia stile bambi con la semplice applicazione, anzi i rischi sono quasi sempre maggiori dei risultati.

Se ti stai dunque chiedendo se l'olio di ricino può esserti realmente d'aiuto, la risposta è no. Anzi, evitalo quanto più possibile. L'uso di questo grasso vegetale è stata una delle tendenze del 2018, soprattutto perché alcuni rumors hanno sostenuto che fosse uno degli elisir di bellezza di Meghan Markle.

L'olio di ricino, noto anche come castoro oil, è ricco di vitamina E ed è usato nell'industria cosmetica frequentemente, ma lo si può acquistare anche in purezza. Non esistono però prove scientifiche che dimostrino che l'olio di ricino aiuti le ciglia a crescere più lunghe e più velocemente. È probabile dunque che gli effetti sulla lunghezza delle ciglia siano una sorta di illusione ottica o placebo cosmetico, mentre è convalidata la funzione di balsamo per i capelli.

Evita di utilizzarlo per le ciglia (soprattutto se non è clinicamente testato), meglio acquistare un siero cosmetico. Come mai? L'uso di oli può bloccare le ghiandole degli occhi e irritare la cute molto delicata in questa zona, provocando eczemi, allergie, ma anche cisti o foruncoli. La buona notizia è che qualsiasi irritazione di solito svanisce quando si smette di utilizzare questo prodotto. Se le tue ciglia non sono folte e lunghe, purtroppo non puoi farci molto, se non utilizzare un favoloso mascara.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione