GRAVIDANZA

Nascita del bambino, 6 problemi che potresti affrontare dopo il parto

LEGGI IN 1'

La nascita di un bambino è sempre motivo di grande gioia, ma spesso il parto porta con sé una serie di difficoltà fisiche che devono essere affrontate con un po’ di coraggio. Molto occasionalmente, si verificano complicazioni post-parto e problemi di salute che richiedono un aiuto di emergenza. Quali sono? Ecco alcune situazioni che possono sembrarti normali, ma che devono essere segnalate al medico.

Emorragia postpartum. Se ha una perdita di sangue improvvisa o un aumento della perdita di sangue che può includere coaguli, questo è noto come emorragia postpartum. Avvisa il medico. Ricordati che dopo un parto vaginale le perdite sono abbastanza comuni... valuta con attenzione quello che sta capitando al tuo corpo.

Segni di depressione postnatale. Soffri di qualcosa di più del blues post-nascituro? Non vergognarti di farti aiutare. Tutto si può risolvere e presto potresti ritrovare il sorriso.

Cefalea post-partum. Un forte mal di testa dopo la nascita deve ovviamente essere segnalato al medico. Talvolta è semplicemente l’effetto collaterale dell’epidurale o del cesareo.

Mal di stomaco dopo il parto. Esiste una condizione rara chiamata sindrome HELLP che può svilupparsi durante la gravidanza e fino a circa una settimana dopo la nascita del bambino.

Febbre alta dopo il cesareo. Potresti avere un’infezione. Chiama il medico. Non devi essere forte perché sei diventata mamma. Lo stoicismo non aiuta. Il coraggio sta proprio nel chiedere aiuto.

Dolore alle gambe dopo la gravidanza

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta