FIGLI

3 modi per mantenere i bambini in contatto con gli amici quando le scuole sono chiuse

Il contatto con gli amici e le insegnanti per i bambini è particolarmente importante, soprattutto per quelli piccoli e della scuola primaria. Ecco dunque qualche consiglio per aiutare l'interazione sociale mantenendo il distanziamento.
LEGGI IN 2'

A soffrire maggiormente per la chiusura delle scuole e per il distanziamento sociale sono i bambini, che purtroppo non riescono ad avere un contatto diretto con gli amici di sempre. Come puoi aiutarli a farli sentire meno soli? La tecnologia da questo punto di vista è una grande risorsa, per app e servizi web come Zoom, FaceTime, WhatsApp, Caribu e Marco Polo consentono ai bambini di avere un po' di tempo digitale con gli amici. Sia che tuo figlio voglia incontrare virtualmente un gruppo di compagni di scuola o semplicemente chattare con uno di loro per qualche minuto: interagire socialmente è vitale per il suo benessere.

Raduna i suoi amici per una serata di gioco: ci sono tanti giochi che permettono ai bambini di sfidarsi in diretta. Prova a organizzare un appuntamento, ovviamente prima consultando i genitori.

Ospita una serata al cinema. Un Netflix Party consente ai bambini di guardare film insieme. Chiunque abbia un abbonamento mensile a Netflix può aggiungere questa estensione gratuita di Google Chrome. Puoi sincronizzare la riproduzione video con gli amici di tuo figlio e aggiungere chat di gruppo in modo che i bambini possano "parlare" durante il film.

Scrivere lettere. Sembra una cosa così superata, ma può essere un’idea molto carina. È ovvio che esiste il pc e ci sono il sms, ma scrivere a mano è un altro esercizio. Se poi non vuoi o non puoi spedirla, puoi fare una scansione, affinché l’altro genitori possa stamparla e darla a suo figlio. Le maestre di italiano ti ringrazieranno e il bambino scoprirà un’attività bellissima dal gusto retrò.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione