CERIMONIA DI MATRIMONIO: GUIDA

Matrimonio, la tradizione del primo ballo con la sposa

Per il primo ballo da marito e moglie, ci sono coppie che decidono di andare a scuola di danza e intrattenere i proprio ospiti con un valzer o un tango. In realtà, questa tradizione non è così formale o vincolante. Puoi tranquillamente interpretarla a modo tuo.
LEGGI IN 1'

Il primo ballo con la sposa è una delle tradizioni più famose in tema di cerimonia nuziale. Di solito sono gli sposi che aprono le danze e poi la sposa dovrebbe ballare con il suo papà, con il suocero e magari con i testimoni.

Quali sono i balli più comuni? Ci sono tre balli che vedrai in quasi ogni matrimonio: il primo ballo della coppia felice, poi quello con tutte le coppie presenti al ricevimento e il ballo con i relativi genitori. Gli ospiti, che non si esibiranno nelle danze, dovranno però riunirsi intorno alla pista da ballo per ammirarne la dolcezza.

Sei preoccupato che i tuoi ospiti si annoino? Devi stare tranquilla, perché il tempo massimo di tutti e tre i balli messi insieme è di 10 minuti. Dopo la band, potrà far divertire la sala con balli di gruppo, grandi classici, musica dal vivo anni 70 o rock. Tutto ciò che è di tuo gusto.

Alcune coppie decidono di invitare tutti i suoceri sulla pista da ballo, mentre altre preferiscono fare  un giro con nonna o nonno. E poi un piccolo consiglio: sfrutta il momento in cui tutti danzano per sederti e mangiare qualcosa, perché tra la cerimonia, l’emozione, i baci a profusione, le chiacchiere probabilmente arriverai al primo ballo che avrai bevuto molto, ma non avrai mangiato niente. E allora hai tutto il diritto di sederti, toglierti un attimo le scarpe e fare il pieno di calorie.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta