BELLEZZA

I massaggi che dovresti provare almeno una volta

Sono almeno due i massaggi che dovresti provare almeno una volta: quello classico, noto come massaggio svedese, decisamente delicato e rilassante, e quello dei tessuti profondi, un trattamento meno morbido e più terapeutico.
LEGGI IN 2'

Ci sono massaggi e massaggi e non è detto che tutti siano adatti a te, al tuo corpo o al tuo stato d'animo. Ci sono massaggi terapeutici e massaggi cosmetici. Quante volte sei entrata in un centro benessere e ti hanno chiesto "che tipo di trattamento ti piacerebbe?", prima di darti un lungo menu di opzioni che sembrano tutte bellissime, ma di cui non conosci la differenza. Mentre ci sono molti diversi tipi di massaggi disponibili, per semplicità discutiamo quelli più frequenti che devi assolutamente provare almeno una volta.

Cos'è un massaggio svedese?

I massaggi svedesi hanno non no origine in Svezia. C'è una certa confusione intorno a chi ha inventato la tecnica: Pehr Henrik Ling, un professionista di ginnastica medica svedese che è in gran parte accreditata come "padre del massaggio svedese" o Johann Georg Mezger, un praticante olandese. Il massaggio svedese (o classico) è il trattamento più richiesto in molti centri termali e cliniche perché affronta una vasta gamma di problemi per la maggior parte delle persone.

L'obiettivo finale è quello di rilassare l'intero corpo aumentando la circolazione di sangue e ossigeno, riducendo al contempo le tossine o la tensione muscolare. Ci sono cinque step fondamentali durante un massaggio svedese: effleurage (lunghi colpi di gliding), petrissage (massaggiare i muscoli), attrito (movimenti circolari di sfregamento), tapotement (battito rapido) e vibrazione (scuotendo rapidamente determinati muscoli). Anche se la pressione può essere personalizzata a tuo piacimento, in generale i massaggi svedesi usano un tocco più leggero e sono spesso abbinati a un leggero stretching e aromaterapia. È sicuramente ideale per chi non ha mai fatto un massaggio prima.

Che cos'è un massaggio del tessuto profondo?

Come suggerisce il nome, questo tipo di massaggio va più in profondità, negli strati del muscolo e del tessuto connettivo (ovvero la fascia). Non è sicuramente un trattamento rilassante. Qui la pressione è più forte e più concentrata su tutte le aree in cui potresti provare tensione o dolore cronico. Durante il massaggio, massaggiatore userà le mani, i polpastrelli, le nocche, gli avambracci e i gomiti per raggiungere gli strati più profondi di muscoli e tessuti.

Al termine potresti sentirti un po' dolorante per un giorno o due dopo. Ciò è dovuto all'acido lattico rilasciato durante il trattamento (motivo per cui la maggior parte dei terapisti consiglierà di bere molta acqua per aiutare a sciacquare tutto dai tessuti). Di nuovo, se avverti una rigidità iniziale dopo il massaggio dei tessuti profondi, è del tutto normale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione