BENESSERE

Mal di schiena, le posizioni yoga contro il dolore lombare

Il dolore lombare può davvero renderti la vita difficile. Talvolta hai bisogno solo di un po' di esercizio, nulla di troppo impegnativo, che ti permetta di allungare la spina dorsale. Lo yoga fa per te!
LEGGI IN 2'

Il mal di schiena nella regione lombare è un problema molto comune, spesso causato da una cattiva postura o dall’assunzione di posizioni prolungate (come stare seduti per molto tempo). Lo yoga ti può aiutare e fa davvero benissimo se stai cercando un sollievo che non sia farmacologico. Prova queste posizioni.

Torsione supina. Una torsione della colonna vertebrale offre un ottimo sollievo dalla tensione per tutta la schiena e per il collo. Puoi sdraiarti, rilassarti e lasciare che la gravità ti aiuti. Appoggiati sulla schiena, metti le braccia a forma di T sul pavimento e porta le ginocchia verso il petto. Abbassa lentamente entrambe le ginocchia a sinistra, mantenendo il collo neutro o distogliendo lo sguardo dalle ginocchia. Cerca di tenere entrambe le spalle appoggiate sul pavimento e se il ginocchio superiore si solleva troppo, puoi posizionare un blocco o un sostegno tra le ginocchia. Rimani così tra 1 e 4 minuti e ripeti sull'altro lato.

Posa della Sfinge. La Sfinge è un'ottima posa per tonificare la colonna vertebrale e stimolare l'arco sacro-lombare. Quando ci sediamo molto, la parte bassa della schiena tende ad appiattirsi, il che può causare dolore.  Inizia sdraiandoti sulla pancia, i piedi alla larghezza dei fianchi e porta i gomiti sotto le spalle. Se c'è troppa pressione sulla parte bassa della schiena, puoi portare i gomiti leggermente in avanti. Se vuoi una curva più profonda, posiziona un blocco sotto i gomiti. Mantieni la posizione per 1-3 minuti

Posizione del gatto. Con questo semplice movimento allunghi i fianchi e l'intera colonna vertebrale. Posizionati a gattoni. Mentre inspiri, solleva il petto e il coccige verso il soffitto e mentre espiri inarca la schiena, premendo attraverso le scapole e abbassando la testa. Continua secondo il ritmo del tuo respiro per una decina di volte.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione