NOTIZIE D

Il video musicale del mese: LA ISLA di Giusy Ferreri ed Elettra Lamborghini, testo e significato

LEGGI IN 3'

LUGLIO 2020 – Loro sono Giusy Ferreri ed Elettra Lamborghini, amiche ed artiste che amano esibirsi e che, nonostante abbiano due stili e due voci diversissime, hanno trovato il modo di accomodarsi per una hit estiva che promette fuoco e fiamme a livello di tormentone di stagione. La canzone in questione si chiama LA ISLA ed è il racconto di una storia d’amore che non ammette regole.

In verità si tratta di una vera e propria dichiarazione di lei al suo principe azzurro, un sentimento che supera il fatto che lui sia “carino ma non ricco”, come dice mamma. E così la isla in questione diventa la via di fuga per progettare una vita insieme, aprendo un bar solo Mojito e specchiandosi in modo romantico nell’acqua del mare rischiarata dalle luci del faro.

Ritmo frizzante e cadenza tra anima latina e hip-hop per questa canzone, il cui video ha già fatto incetta di visualizzazioni. Nella clip, una sensualissima Giusy Ferreri e una provocante Elettra Lamborghini, cantano e ballano in un’ambientazione tropicale e coloratissima. Di seguito il testo de LA ISLA, tutta da canticchiare.

 

LA ISLA di Giusy Ferreri ed Elettra Lamborghini, testo

Ay papi non mi paghi l'affitto

Vogliamo fuggire e aprire un bar solo Mojto

Dico, non ci sono stelle sul soffitto

Mamma lo diceva, sei carino ma non ricco

Per stare bene trovi sempre una maniera

Non ti fidare che nessuno sa cos'è, eh eh eh

La felicità è come un'altalena

Decidi sempre tu quando scendere eh eh eh

 

La notte vicino al faro

Il mare si accende ti porto con me

La notte mi parli piano

La isla è lontana, che importa se

 

Tu mi fai cantare

Ti giuro non ho più bisogno di niente

Mi fai cantare

Ti giuro non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, lo giuro

Non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, ti giuro

Non ho più bisogno di niente

 

Bella atmosfera, si sta da Dio

Ti ho scritto tutto in un messaggio e non lo invio

È quasi sera, tu dove sei?

Io vado giù a ballare con gli amici miei

Io fatta così, in amore sincera

Parigi Dakar corro per la frontiera, c'era

Qualcosa di te che non trovo in nessuno

Papi papi, te lo giuro

 

La notte vicino al faro

Il mare si accende, ti porto con me

La notte mi parli piano

La isla è lontana, che importa se

 

Tu mi fai cantare

Ti giuro non ho più bisogno di niente

Mi fai cantare

Ti giuro non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, lo giuro

Non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, ti giuro

Non ho più bisogno di niente

 

In queste notti capovolte

Dovrei pensare meglio a quello che dico

Torno da te tutte le volte

Un attimo con te mi sembra infinito

 

La notte vicino al faro

Il mare si accende, ti porto con me

La notte sospiri piano

Ma quali promesse, che importa se

 

Tu mi fai cantare

Ti giuro, non ho più bisogno di niente

Mi fai cantare

Ti giuro non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, lo giuro

Non ho più bisogno di niente

Se stai con me, me, me, ti giuro

Non ho più bisogno di niente

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta