2019/11/18 21:22:3932748

L’ANGOLO DEGLI ESPERTI MANUELA PINKFRILLY DIY

La spaventosa "casa" porta-dolcetti

Oggi vi mostro come realizzare una borsetta porta-dolcetti e come rendere dolcemente spaventosi dei sacchetti di caramelle.
LEGGI IN 1'

Da qualche anno la festa di Halloween è entrata nelle nostre abitudini, i bambini si divertono a mascherarsi da finti mostriciattoli ed esorcizzano le loro paure ridendo, ma soprattutto bussano alle porte chiedendo “dolcetto o scherzetto?”.
Oggi vi mostro come realizzare una borsetta porta-dolcetti e come rendere dolcemente spaventosi dei sacchetti di caramelle.

MATERIALI

- Busta di carta marroncina
- Cartoncini colorati
- Colla stick Pritt
- Forbici
- Pennarello
- Bustine trasparenti e caramelle

Prendete la busta di carta che sarà la base della vostra casa spaventosa.
Ritagliate del cartoncino nero usando come misura la larghezza della busta, sarà il tetto della casa.
Dopo averlo incollato, ritagliate dei rettangoli irregolari neri e viola che saranno la porta e le finestre.
Con del cartoncino giallo create 4 piccoli rettangoli che saranno le luci della finestra.
Io ho ritagliato una zucca e un fantasma per decorare la mia casetta di Halloween, ma potete aggiungere pipistrelli, ragni, gatti neri. Incollate tutto sulla busta.
Coinvolgete i vostri bambini: sono sicura che si divertiranno.
Le caramelle se spaventose sono più gustose. Riempite un sacchetto di caramelle colorate, chiudete la bustina con la colla e ritagliate tante piccole striscioline di carta bianca. Incollatele, sovrapponendole come le bende di una mummia, poi disegnate gli occhi.
Ora mettete il cappello da strega, il mantello da vampiro e andate a bussare a tutti con la vostra Borsetta spaventosa… Ma prima gridate DOLCETTO O SCHERZETTO?

Manuela Pinkfrilly
Scritto da:

Manuela Pinkfrilly

Mi chiamo Manuela in arte Pinkfrilly, mi occupo di grafica e progetti DIY. Sono mamma di Lorenzo e Daniele e i nostri pomeriggi più belli trascorrono tra ritagli, carte, colle e colori.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione