2019/12/14 00:38:517150
2019/12/14 00:38:5133357

EROS

Risveglia il desiderio del tuo Lui

LEGGI IN 4'

Il calo del desiderio negli uomini

Spesso si crede che il calo del desiderio sia un problema solo femminile, in realtà può capitare che anche Lui nutra poco appetito sessuale e non prenda quasi mai l’iniziativa. Come si affronta il problema? Se la passione è latitante le ragioni potrebbero essere le più differenti, l’importante è cercare di capire assieme le possibili cause.

I motivi possono essere fisici o psicologici, come stress, depressione, ma anche stanchezza, preoccupazioni, impegni e mancanza di tempo. La prima cosa da fare è chiedersi se è sempre stato così o questa poca propensione a prendere l’iniziativa è una novità nel rapporto. Nel primo caso la spiegazione potrebbe essere che il vostro uomo ha dei ritmi sessuali lenti, parlarne può essere una soluzione, e soprattutto cercare di capire se ci sono momenti della giornata in cui è più predisposto al sesso e quindi agire di conseguenza.

La passione che si raffredda

Se invece ti rendi conto che un tempo aveva sempre voglia di fare l’amore, ma la passione si è assopita con il tempo, potrebbe trattarsi di un normale momento di stanca come di un problema più profondo. Con il tempo è normale una piccola flessione della libido nella coppia, ma non bisogna lasciarsi prendere dallo sconforto, il sesso può e deve continuare ad essere un legante importante per la coppia.

Anche in età avanzata, nel soggetto sano, il desiderio può conservarsi senza problemi, sarà importante quindi cercare assieme di capire le ragioni del problema e trovare la soluzione giusta. Rispolverando assieme la sensualità con il tempo sopita per colpa della routine.

Lo stress da lavoro

Le tensioni professionali, i problemi con i clienti e i colleghi possono diventare un pensiero fisso che si porta anche fuori dalle mura dell’ufficio. Lo stress da lavoro può quindi trasformarsi in un killer del desiderio poiché tutte le nostre energie psichiche sono coinvolte nell’obbiettivo di raggiungere successo e auto-stima.

In questo caso è importante cercare di affrontare il problema, ma dovremo farlo fuori dal letto e in modo molto approfondito, scegliendo di comune accordo il momento migliore per parlarne. Cerca di essere comprensiva e di aiutarlo a superare il momento difficile, di fargli sentire il tuo appoggio e sostegno.

Stasera sono stanco

Una piccola malattia, un momento di stanchezza, di solito gli uomini riescono a dimenticare la stanchezza fisica, ma in alcuni momenti si è davvero troppo stanchi per riuscire a pensare al sesso. Se capita ogni tanto non fartene una questione personale, possono capitare dei cali fisici o periodi di particolare affaticamento. Cerca di capire assieme a lui quali possono essere le motivazioni della sua eccessiva stanchezza, ma se il problema persiste è meglio rivolgersi ad un medico.

Differente il caso in cui si tratti di depressione e stanchezza psicologica, la mancanza di autostima è infatti tra le prime ragioni del calo del desiderio sessuale negli uomini, anche molto giovani. Bisogna ricordare che la depressione non è una semplice debolezza di carattere, ma una malattia molto diffusa che può avere diverse cause. Cerca di valutare la gravità del problema, spesso la chiave è la pazienza, ma se il problema è profondo è bene rivolgersi ad un terapeuta.

Ritrovare il lato sexy della coppia

L’intimità dovuta ad una lunga convivenza può trasformare il rapporto passionale in un rapporto affettivo, il lato erotico rischia quindi con il tempo di perdere smalto. Cerca di portare dei cambiamenti nella tua vita, nuovo look, nuovi interessi, nuovo modo di porti, anche nella sfera erotica cerca di sfoggiare nuove armi e nuovi ‘giochi’ per risvegliare la passione.

Ricorda che non si tratta di una semplice questione estetica, certo è importante prendersi cura di se, ma il desiderio sessuale è meno collegato di quanto si pensi all'essere attraenti. Importante affrontare il problema parlandone insieme e muovendosi su più fronti. A volte può essere utile un lavoro psicoterapeutico di coppia, un modo per intraprendere una riflessione su se stessi andando in profondità.

Qualità più che quantità

Con l’età e gli impegni che si fanno sempre più pressanti è quasi ‘fisiologico’ un calo dell’attività sessuale, ma spesso si tende a confondere la qualità con la quantità. In realtà non è la frequenza il dato più importante in un'appagante vita sessuale. Meglio farlo raramente, ma bene, piuttosto che spesso e in modo sbrigativo.

Ogni coppia deve saper trovare i propri tempi, modi e la giusta armonia, una buona idea è quella di ritagliare almeno una o due ore alla settimana da dedicare alla coppia, anche solo per prendersi una pausa dallo stress quotidiano, raccontarsi sogni e speranze, affidarsi l’una all’altro per ritrovare una vicinanza e complicità che rischia di perdersi tra i mille impegni. Molto utile anche uscire ogni tanto da soli o concedersi un breve viaggio, una giornata relax o un fine settimana romantico. La vicinanza affettiva è un fattore importante per una relazione felice anche dal punto di vista sessuale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione