EROS

Quello che lo manda in bestia

LEGGI IN 3'

E il 98% delle volte è proprio così, dato che loro, i maschi, sono molto meno complicati di noi. Ma c’è un 2% di casi in cui la psiche del tuo uomo proprio ti sfugge e cioè quando salta su tutte le furie per una inezia. Evidentemente per lui non lo era e quella frase innocente che gli hai detto lo ha colpito molto più di quanto tu credessi. Eppure a te non sembrava tale da giustificare una simile reazione! Ma anche noi, a volte, sbagliamo. Pecchiamo un po’ di presunzione, mentre faremmo senz’altro bene a metterci nei panni del nostro partner di tanto in tanto. Osservare le cose dal punto di vista maschile non è difficile e ci aiuta a capire perché mai lui si arrabbi così tanto.

Ma necessita di un po’ di altruismo ed autocritica: non possiamo pretendere di riuscirci senza abbandonare la certezza che lui ha tutta la colpa e noi tutta la ragione. Se l’uomo si arrabbia un qualche motivo c’è e la donna è abilissima a provocarlo. Specialmente se va a ferirlo quando è più debole. Ad esempio quando è sicuro di meritarsi la tua lode e tu gli appioppi un rimprovero. Succede ogni volta che lui si dà da fare per aiutarti. Ecco un tipico caso: lui va a fare la spesa e ritorna fiero per aver trovato tutto quello che gli hai detto di comperare. Non solo, sistema di sua spontanea volontà i prodotti, ed ecco che cominciano i guai! Secondo lui si sta comportando da perfetto uomo di casa. Ma tu apri il frigo, dai un’occhiata e sconvolgi tutto. Nel migliore dei casi ti metti a spostare la roba urlando: il latte sta meglio in basso, lo yogurt non va assieme alla verdura, la carne non va nello scomparto della frutta… e a che servono tutte quelle lattine di birra? E poi manca qualcosa, i pelati non vanno messi in frigo, il detersivo per i piatti non va certo nel bagno.

Un macello, è vero. Ma c’è modo e modo di dire le cose. E soprattutto c’è momento e momento. Lui aveva solo cercato di essere carino rendendosi utile, si meritava davvero un trattamento così umiliante? Un’altra cosa che lo manda fuori dai gangheri è essere disturbato mentre guarda una partita di coppa. Non è “solo una partita”, come pensi tu. Per lui è un momento magico. Pensa a quel che provi quando ti impediscono di guardare in pace la tua soap preferita. Ecco, ora puoi capire quanto lui ci tenga. Se non vuoi sentirlo inveire contro di te evita di passare davanti alla TV mentre Totti batte un rigore, non parlargli dei malumori della tua amica, del paio di sandali favoloso che hai visto in centro o dell’ultimo capriccio di vostro figlio. Semplicemente non è il momento. La partita dura 90 minuti, aspetta che finisca. E perché non guardarla assieme a lui? Potrebbe essere un ottimo preludio ad una notte romantica.

Un altro modo per tirare fuori il peggio di lui è chiedergli se nota qualcosa di nuovo in te. Nell’80% dei casi non lo nota: non lo fa apposta, per quanto si sforzi di solito non ci arriva proprio, specialmente se si tratta di una tonalità di ombretto diversa, un paio di orecchini, un profumo. Dopo tanto tempo che state insieme dovresti saperlo. risparmiagli frasi del tipo:”non t’importa più niente di me”. Sai anche tu che non è vero: perché provocare la sua reazione scontata? Anziché giocare agli indovinelli chiedigli direttamente se gli piace il tuo nuovo taglio di capelli. Sarà lieto di risponderti e non si sentirà messo sotto esame per l’ennesima volta. È così che si fa con gli uomini.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta