EROS

La buona educazione sotto le lenzuola

LEGGI IN 3'

Il galateo del sesso

Se hai sempre pensato che il letto fosse il territorio incontrastato della passione e della disinibizione più sfrenata, sicuramente hai interpretato il messaggio correttamente. Quello che forse non sai, però, è che nonostante il luogo, la situazione e il coinvolgimento possano far riporre la ragione in un angolo, ci sono comportamenti che hanno a che fare con la buona educazione e che non vanno dimenticati.

È necessario che la coppia comunichi con delicatezza e attenzione. Anche tra le lenzuola, infatti, esistono codici di bon ton che vanno rispettati.

Igiene al primo posto

La prima regola da rispettare è data dall’igiene personale. Quest’ultimo, infatti, è la condizione fondamentale per un rapporto equilibrato con il proprio corpo e una dimostrazione immancabile di rispetto verso il partner.

Non solo la pulizia, che non deve trascurare proprio nessuna parte (nemmeno la bocca e i denti), ma anche la cura personale del proprio corpo è importantissima per far accendere subito la passione e creare complicità tra i partner.

Il bacio è d’obbligo

Se è vero che il letto può essere condiviso con il partner di sempre, è altrettanto vero che spesso tra le lenzuola si cela un partner occasionale, l’amante di una notte. In tutti i casi, però, è bene non dimenticare che la complicità e la “chimica” che vi lega nella situazione è scatenata dal bacio.

I baci dolci e delicati, quelli più passionali, i baci sul collo o sul corpo sono fondamentali per avvicinare le due parti e rendere l’atmosfera più calda e meno asettica. Sottovalutare il potere del bacio e lanciarsi di getto nel rapporto “corpo a corpo” potrebbe non regalare i risultati desiderati.

L’importanza del corpo

Allo stesso modo, così come si tende a non dedicare abbastanza tempo e attenzione al bacio, spesso ci si dimentica anche di coccolare e accarezzare il resto del corpo per dedicarsi solamente alle zone genitali.

Durante il rapporto, infatti, il corpo funge da mappa sensibilissima, tutta estremamente connessa da segmenti sensoriali e neurologici.

Maggiore sarà la capacità del partner di attivare diverse aree corporee, più alto sarà il piacere ricreato e scatenato nell’altra parte.

Questione di tempistica

Il tasto dolente del rapporto, specialmente tra due partner che non si conoscono, è la questione del raggiungimento dell’orgasmo. Raggiungerlo troppo presto, ma anche troppo tardi, può rivelare un atteggiamento egoistico e poco partecipativo.

Sincronizzarsi con il partner non è impossibile o inimmaginabile, come molti pensano, ma passa per la comunicazione fisica e verbale delle vostre sensazioni, concedendo un feedback continuo, in modo tale che il partner sia messo nelle condizioni di regolare i propri movimenti.

Naturalezza e semplicità

Presentarsi al partner nel modo sbagliato potrà rivelarsi fortemente fuorviante, se non innaturale. Evita la freddezza e tutti quei comportamenti troppo costruiti che contribuiranno solo ad allontanare la passione. No anche alle illusioni ottiche create da push-up sospensori: al momento della verità lasceranno solo il posto ad una grandissima delusione.

La biancheria intima, d’altro canto, è un elemento importantissimo che non va trascurato: fatevi sempre trovare in ordine e scegliete un capo che vi rappresenti e che vi permetta di muovervi con naturalezza e disinvoltura.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta