EROS

Kamasutra: le posizioni migliori per lui

LEGGI IN 2'

Se per la donna vale il famoso quanto ignoto punto G, per gli uomini la letterina magica è la L. Un punto molto vicino alla prostata che si trova alla radice del pene, tra i testicoli e l’ano.
Oltre a conoscere queste nozioni, che sono alla base della materia ed essenziali per soddisfare e far provare piacere al proprio partner, un buon antidoto per combattere la routine sessuale è sicuramente ricorrere al Kamasutra.

La “bibbia del piacere” è in grado di offrire dei piacevoli spunti sia per lui che per lei e soprattutto potrebbe dare una risposta a una domanda che attanaglia tutte le donne: quali sono le posizioni migliori per lui?

Verrebbe da dire: tutte. In realtà ci sono delle posizioni che sono particolarmente in grado di donare maggior piacere e rientrano nella top three per un uomo.
Tra queste c’è l’incudine, detta anche dell’unione inferiore. Molto simile alla classica del missionario (la donna sotto e l’uomo sopra), ma al contrario di questa le gambe di lei poggiano sulle spalle di lui, in questo modo la penetrazione è più profonda e l’uomo ha maggiore controllo e libertà di movimento.

L’altra è il doggy style,
una delle posizioni più eccitanti in cui l’uomo ha il pieno controllo della profondità di penetrazione, del ritmo e soprattutto gode di una bella visuale del lato b della propria partner.
Non è una novità: al primo posto uno dei sogni più proibiti di tutti gli uomini, il sesso anale. Alla fin fine comunque qualsiasi posizione che permetta al tuo lui di condurre i movimenti e averne il gusto del comando sarà particolarmente apprezzata.  

Anche se sono trascorsi più di 2000 anni, si resta sempre affascinati dalle posizioni illustrate nel Kamasutra, 64 in tutto, ma pensandoci bene ognuno di noi potenzialmente potrebbe inventarne una al giorno, basta applicarsi e dare libero sfogo alla fantasia.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione