EROS

A letto comanda tu

LEGGI IN 3'

È un uomo: inutile aspettarsi la giusta sensibilità in ogni momento, inevitabile fare i conti con qualche ruvidezza, certi modi che possono farsi bruschi, silenzi o frasi che a volte ti lasciano l’amaro in bocca. Tutto ciò può avere il suo fascino, ammettiamolo. Ma spesso ha piuttosto il potere di farti scendere il desiderio in un lampo. Si dà la colpa all’inesperienza, all’emozione, alla foga, ma la verità è che il suo modo di fare l’amore ti lascia insoddisfatta. Prima di abituarti, o peggio, di colpevolizzarti, vinci le timidezze e prendi le redini del gioco! Lo fai per te stessa, ma anche per lui! Ricorda: una buona intesa a letto è un collante indispensabile per la coppia. Prima, però, chiediti se forse non sei troppo timida tu. Abbi il coraggio di riconoscere i tuoi desideri più hard e di metterli in pratica senza inibizioni. Se però il suo comportamento ti sembra fuori misura anche così ecco che puoi fare per rimediare, senza ferire il suo orgoglio di maschio.

Niente preliminari? Se punta, sempre e comunque, subito al sodo, è un egoista. Ormai tutti sanno che noi donne adoriamo baci e carezze. Tutt’al più finge di non saperlo. È importante intervenire subito, prima che sia troppo tardi per risolvere il problema. Se le parole non servono, passa ai fatti: proponigli il “gioco dello specchio”: digli di fare come te, come se fosse uno specchio che riflette la tua immagine, e accarezzalo con la stessa intensità e passione che vorresti usasse lui: dovrà fare altrettanto e capirà subito! Attenzione però: forse soffre di eiaculazione precoce e per questo salta i preliminari. Se è così un colloquio con il sessuologo gli farà bene.

Dopo l’amore, il sonno. È uno di quelli che cascano in letargo dopo le dolci fatiche d’amore? Non è un insensibile, stai tranquilla! La colpa è della serotonina, un neurotrasmettitore che induce nell’uomo la tranquillità dopo il piacere. Cerca di non prendertela e di tenerlo sveglio quel che basta: dopo una breve fase di riposo sarà più in foma di prima!

Troppa irruenza? Se durante il sesso i suoi gesti sono concitati, con un ritmo tutt’altro che dolce e sensuale, forse non è segno di desiderio irrefrenabile, ma del suo contrario. Può darsi che, abbassando il ritmo, lui rischi di perdere l’erezione: in tal caso una visita andrologica non guasta. Se però è troppo rapido e rude anche nelle carezze allora è solo poco esperto o timido. Guida le sue mani con le tue e inizia a fare l’amore in una posizione che ti permetta di gestire il ritmo, magari stando sopra. Gli piacerà molto.

Diventa un selvaggio? Alcuni uomini a letto si trasformano, perdono ogni ritegno e rispetto, diventano violenti nei gesti e nelle parole. Se il tuo lui si comporta così è sessualmente immaturo, rimasto ad un’idea aggressiva del sesso, inteso come sottomissione della donna. Prova a insegnargli che il sesso è scambio di amore e affetto, oltre che di sensazioni fisiche. E che tu sei anche la sua compagna, oltre che la sua donna. Se non lo afferra subito e non gradisci il suo ‘stile’, forse è meglio cambiare aria!

Non cambia mai. Nel senso che vuole farlo sempre nella stessa posizione! Può essere un uomo dolce, sensibile e intelligente, ma… con poca fantasia, a letto e fuori. Se però nella vita di tutti i giorni è brillante e interessante , probabilmente è l’insicurezza che lo frena nell’amore. Teme cioè di avere prestazioni deludenti cambiando abitudini. Rassicuralo: digli che è un amante con i fiocchi. Quindi proponigli di fare l’amore in luoghi diversi dalla camera da letto: dovrà per forza provare altre posizioni e si sbloccherà. Addio monotonia!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta