FESTEGGIAMENTI

Gli scherzi

LEGGI IN 2'

Ecco quindi che in ogni matrimonio che si rispetti non potranno mancare gli scherzi agli sposi, stando sempre attenti a non esagerare per non offendere la sensibilità di tutti gli invitati.

Durante la cerimonia non è bello disturbare gli sposi con scherzi inopportuni, ma gli amici più burloni non potranno rinunciare a scrivere sotto le suole dello sposo frasi del tipo: "aiuto", "salvatemi" o disegni che lasciano poco spazio all'immaginazione.

Meglio però aspettare l'uscita degli sposi dalla chiesa per lasciarci andare ad ogni tipo di scherzo. Potremo far trovare agli sposi, invece che una lussuosa limousine, una carriola o un carretto che verrà spinto per qualche metro dallo sposo. Oppure potremo far compiere agli sposi il tragitto fino al ristorante in un ape o trattore o qualsiasi altro strano mezzo, debitamente addobbato.

Al rinfresco nell'attesa tra una portata e l'altra, gli amici potranno sbizzarrirsi con scherzi originali e divertenti. Uno dei più semplici e divertenti è quello di posizionare una candela accesa su un cucchiaino e farlo tenere in bocca allo sposo. La sposa con una pistola ad acqua dovrà riuscire a spegnere la candela.

Un altro scherzo è quello di cambiare in moneta tutti i soldi raccolti dagli amici e portarli al pranzo con una carriola o incollare una moneta dietro l'altra con del nastro adesivo formando un serpentone di monete. Oppure prima del caffè sostituite le bustine di zucchero degli sposi con la "frizzantina", nella tazzina si formerà un panettone che in pochi secondi si cristallizzerà.

Passando agli scherzi più goliardici potremo bendare lo sposo ed invitarlo a togliere con la bocca la giarrettiera della sposa. Nel frattempo avremo fatto mettere la giarrettiera della sposa ad un amico, allo sposo verrà fatto toccare il vestito della sposa in modo che non sospetti nulla.

Oppure durante il pranzo di nozze si chiama lo sposo alla toilette e gli si fa togliere il vestito con la scusa che vogliono far vestire un invitato; poi, si fa altrettanto con la sposa; infine entrambi dovranno indossare l'uno/a il vestito dell'altro/a, ed uscire e sfilare in mezzo agli invitati.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta