VITA DI COPPIA

Sesso: mettici un po' di tatto

Il lavoro, la palestra, le serate con le amiche non ti lasciano la forza sufficiente per aver voglia delle coccole del tuo partner e non appena la testa si appoggia al cuscino gli occhi si chiudono.
LEGGI IN 3'

Eh sì, è successo anche a te. I tuoi momenti di intimità con il tuo partner si sono ridotti di molto e il tuo desiderio sembra in calo. Forse la colpa è dello stress accumulato dai tuoi tanti impegni giornalieri: il lavoro, la palestra, le serate con le amiche non ti lasciano la forza sufficiente per aver voglia delle coccole del tuo partner e non appena la testa si appoggia al cuscino gli occhi si chiudono.

Ma sei sicura che non è solo una scusa? E se ci fosse un'altra causa? Ti sembra di essere più insensibile nei suoi confronti? Rifletti sulle tue attività serali : se cominciano a diventare una scusa per non stargli accanto forse è meglio che tu ti faccia un esame di coscienza. In questi casi è sempre meglio affrontare il problema prima che il tuo partner si possa sentire messo da parte.

Molto spesso l'assenza del desiderio, soprattutto nella donna, dipende da un brutto rapporto con il proprio corpo. Cerca perciò di non trascurare il tuo aspetto: una persona che si vede bella, che ama la propria immagine riesce a creare più facilmente un nuovo e più eccitante feeling con il proprio partner.

La coppia, all'inizio della relazione, sentimentalmente vive di rendita: l'innamoramento infatti è un'esplosione di ormoni che danno proprio una sorta di "stordimento" momentaneo, la vita sessuale va a gonfie vele e i problemi sembra non esistano. Ma la biochimica ha un suo programma: l'attrazione tra i due innamorati deve durare il tempo di procreare e far crescere il frutto del proprio amore, cioè il figlio, fino a fargli superare i primi anni tre anni di vita, quando lui è ancora piccolo e fragile. Da questo momento in poi l'amore non è più ormonale bensì dettato dal comportamento dell'altro: in questa fase è importantissimo ragionare in termini di coppia cioè di "noi" non facendo sentire il proprio partner abbandonato a se stesso.

Per superare questo periodo di stallo, ecco alcuni semplici consigli:

. comprendi insieme a lui dove vuole procedere la vostra vita a due

. litiga, se necessario: evitare i problemi danneggia la coppia

. gioca quando serve: è importante non far mancare il divertimento anche nell'intimità

. dona te stessa e trasforma il tutto in fiducia reciproca

. imparare a migliorarti senza sentirti mai soddisfatta

Ed ora alcuni suggerimenti per non farlo sentire solo durante i vostri momenti intimi:

Sotto le lenzuola la donna ha un piacere che si muove in modo altalenante al contrario dell'uomo che lo raggiunge con un picco per poi avere un crollo. L'uomo ha bisogno di maggiore tempo per recuperare: in questi momenti non richiedere da lui attenzioni particolari perché potrebbe sentirsi inadeguato e soffrirne.

Cerca di non essere aggressiva o esageratamente forte con lui mentre siete in intimità: un atteggiamento più dolce e femminile lo farà sentire più sereno e sicuro di sé.

Non lasciare dubbi sulla tua soddisfazione dopo il rapporto: il fatto che lui ti veda indifferente lo potrebbe lasciare irrequieto e pieno di dubbi.

Non forzare la tua voglia: accondiscendere solo alle sue esigenze è sicuramente controproducente, è meglio per entrambi sostituire l'atto sessuale con delle tenerezze che comunque aumenteranno la vostra complicità.

Vuoi fare un test infallibile per vedere a che punto è la vostra complicità a letto?

Concedetevi una piccola vacanza, un momento di rilassatezza nella quale vi potrete esprimere nel migliore dei modi. Una volta che sarete rilassate e riposate avrete più entusiasmo da dedicargli. Se anche in questo piacevole contesto la vostra coppia avrà delle difficoltà è il momento di parlarne con lui per capire il motivo di questa tua freddezza e, se il caso, farsi aiutare da uno specialista.   

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta