VITA DI COPPIA

Come fare il nodo alla cravatta

LEGGI IN 2'

Simbolo maschile per eccellenza, la cravatta conserva ancora oggi tutto il suo fascino e la sua eleganza, ma per le donne che desiderano un look originale e seducente, non disdegna di “abitare” anche negli armadi femminili. Le donne con la cravatta hanno un fascino particolare, perché il contrasto con la mascolinità di questo accessorio non fa che accrescere la loro femminilità rendendole più affascinanti.
Per poterla usare impariamo allora a fare il nodo a questo complemento intramontabile ed essenziale, che fa sempre la differenza e si declina in migliaia di motivi e di colori. Che cosa sarebbe uno sposo o un uomo d’affari senza quel pezzettino di stoffa intorno al collo? Sobria o multicolore, fine o sgargiante, ogni uomo può scegliere quale messaggio trasmettere a chi gli sta di fronte.

È importantissimo l’abbinamento con la camicia e col vestito. Si può decidere di sceglierla in contrasto o di fondere il suo colore con tutto il resto. In ogni caso, prima di tutto, bisogna saperla annodare nel modo corretto. Per poter capire al meglio come fare il nodo alla cravatta, occorre una breve descrizione di questo accessorio: è una lunga striscia di stoffa tubolare, solitamente di seta, più stretta verso il centro, che si allarga alle due estremità. Una delle due estremità è più larga ed è chiamata gamba ed è quella che, una volta fatto il nodo, finirà sul davanti. L’altra parte, più stretta, è chiamata gambetta ed è quella che resterà dietro.

Di modi per annodare la cravatta ve ne sono più d’uno:
•    Il nodo semplice
•    Il nodo Windsor
•    Il nodo piccolo
•    Il nodo doppio
•    Il mezzo nodo Windsor

Prendiamo in considerazione il più classico: il nodo semplice.
Come prima cosa indossa la camicia, alza il collo e abbottona anche il primo bottone.
•    Disponi la cravatta intorno al collo della camicia lasciando più lunga la parte della gamba;
•    Incrocia la gamba sulla gambetta facendogliela girare intorno. A questo punto avrai la gamba di nuovo sul davanti;
•    Fai passare (dal basso verso l’alto) la gamba sotto all’intreccio che si è appena formato e inserisci l’indice in quell’anello che si è prodotto. Sfila l’indice e fa scivolare al suo posto la gamba;
•    Tieni ferma la gambetta e tira delicatamente la gamba per stringere l’anello. Aggiusta il nodo e fallo risalire verso l’ultimo bottone della camicia.
Quando il nodo sarà finito, la gambetta non dovrà più essere visibile e la gamba sarà all’altezza della cintura.


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta