COPPIA CHE SCOPPIA

SOS Tradimento

LEGGI IN 3'

In allarme!

Fiori, dolci e bigliettini sono ormai un ricordo lontano dei primi tempi in cui vi giuravate amore eterno. Il tuo partner è cambiato come anche il vostro rapporto e ora le domande iniziano a diventare un sospetto. Si sta insinuando sempre di più il tarlo del dubbio: mi starà tradendo?

Esistono dei segnali inconfondibili che indicano la possibilità che i problemi nella coppia siano dovuti al tradimento. Riconoscere i comportamenti può essere più semplice di quanto si creda, evita quindi di trasformarti un una spia o un agente segreto, i segnali spesso sono ben più lampanti, ma prima di arrivare a conclusioni affrettate, parlane con lui e cerca di chiarire i tuoi dubbi.

L’apparenza fisica

Il primo cambiamento, in genere, si nota nell’aspetto fisico. Se dopo tanti anni di ‘pigrizia’ all’improvviso si iscrive in palestra o inizia a dedicarsi allo sport con frequenza inaspettata, non significa necessariamente che via stia tradendo, ma può indicare un nuovo interesse per l’universo femminile.

All’improvviso il vostro partner da molto più peso al suo look esteriore. Un nuovo taglio di capelli, un abbigliamento più curato e un’improvvisa attenzione maniacale per le calorie del cibo. Niente paranoie, naturalmente può trattarsi semplicemente di uno scatto di orgoglio, ma il fatto che torni a “mettersi in mostra” potrebbe essere anche un sintomo che probabilmente è interessato ad una nuova conquista o che comunque ha il desiderio di farsi notare.

Una scusa per ogni occasione

Le persone nella vita sono solitamente abitudinarie. I ritmi delle giornate tra lavoro e tempo libero si seguono una dopo l’altra, soprattutto in una vita di coppia. Ecco che un improvviso o anche graduale cambiamento di atteggiamento può trasformarsi in un campanello d’allarme.

Attenzione, infatti, al fattore “scusa”. Se ad ogni occasione il tuo lui trova un pretesto per non rispettare piani o promesse, devi iniziare a farci caso. Se non trova più il tempo di prima da dedicare a te allora vuol dire che c’è altro che lo tiene impegnato. Anche gli amici diventano una carta da giocare, ogni qualvolta avrà bisogno di “un po’ di tempo per lui”.

Il problema lavoro

Il lavoro è, tra tutte, la scusa più utilizzata. Vista l’importanza e il tempo che occupa in una giornata, non è difficile immaginare come possa essere usato come copertura. La ricerca dei modi per stare fuori casa aumenterà in modo notevole e apparentemente innocente.

Il nuovo bisogno di viaggiare fuori città o il sovraccarico di lavoro che lo obbliga a passare più ore in ufficio non sempre è la verità. Anche improvvisi meeting molto più lunghi del solito devono essere classificati come comportamenti insoliti e da insinuare possibili sospetti.

Squilla il telefono

Il telefono è un buon metodo per individuare comportamenti diversi dal solito. Messaggi ad orari insoliti e il telefono che squilla in continuazione senza ricevere risposta possono tranquillamente insinuare il dubbio che ci sia in effetti qualcosa che non va. 

Molto peggio se il cellulare, prima sempre in bella vista, scompare misteriosamente oppure è sempre spento e con il codice di accesso da inserire. Ultimo avvertimento riconoscibile è il cambiamento di tono durante le telefonate che riceve. E se le interrompe bruscamente, allora, occhi aperti!

Calo del desiderio

La diminuzione della libido è, forse, il segnale d’allarme più critico in una coppia in crisi. Alcune volte, il compagno infedele inizia a comportarsi in maniera diversa, anche nel rapporto a due. La conversazione, infatti, ne subisce subito le conseguenze.

La “voglia di fare l’amore” scompare e le lenzuola diventano inaspettatamente fredde. Se i rapporti diminuiscono ed è il tuo lui ad inventare scuse per non accoccolarsi con te, il problema è diventato reale e negare a te stessa il problema non ti aiuterà di certo a prendere una decisione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta