COPPIA CHE SCOPPIA

La tua vita matrimoniale è in crisi?

LEGGI IN 3'

Solitamente quando si arriva a questo punto la coppia ha già percorso altre tappe, un lento ed inesorabile allontanamento che porta spesso la coppia ad una conclusione disastrosa e definitiva.

Studi hanno dimostrato come spesso si arrivi ad attendere anche sei anni prima di accorgersi che qualcosa nella coppia si stia modificando negativamente. In realtà ci sono dei chiari segnali che la coppia non deve sottovalutare e delle strategie utili a superare i momenti di crisi che naturalmente avvengono lungo il percorso affettivo della vita insieme.

Solitamente è la donna che cerca di salvare il rapporto di coppia. Le cause di scontro? Quasi sempre la mancanza di comunicazione (molto spesso dell'uomo), il denaro o un'inesistente vita sessuale.

Il primo passo da compiere in caso di incomprensioni e tensioni è la presa di coscienza del problema da parte di entrambi. Spesso infatti i componenti della coppia considerano il brutto carattere del partner la vera causa della crisi e, al momento del litigio, si sentono d'essere nella parte della ragione. Il risultato di questo comportamento porta il coniuge accusato a chiudersi nelle sue ragioni e a premere sul partner perché cambi parte del suo carattere.

Agendo in questo modo il partner si sentirà solo, incompreso, poco stimato ed amato.

Nel rapporto di coppia le tensioni sono sempre da considerarsi un problema a "due": tutte e due infatti contribuiscono all'esplosione dello scontro ed è quindi insieme che si deve trovare una via d'uscita.

Ma come far crescere in modo maturo la coppia rendendola capace di superare i momenti bui e ritrovare l'entusiasmo di un tempo?

- Trovare quotidianamente il modo per trasmettere il proprio amore al partner. Fatevi ispirare dalla fantasia e dall'entusiasmo: può essere un bacio al volo, una lettera sotto il cuscino, una piccola sorpresa, un fiore, un sms inaspettato

- Riconoscere i propri errori. Non è una dote facile e richiede molta umiltà e coraggio. Questo è un comportamento che appiana velocemente molti screzi soprattutto quelli banali e predispone l'altro a  fare altrettanto

- Nei momenti di divergenza e di contrasto per opinioni o pensieri, rispettare il punto di vista dell'altro, lasciargli il tempo e lo spazio perché li possa esprimere, porsi in posizione di ascolto e di rispetto. Gli scontri devono diventare momenti di crescita, di riflessione e di maggior conoscenza per entrambi: attenzione a non trasformarli in un incontro di box. E' importante risolvere la tensione che si è creata dopo un litigio nelle prime 24 ore da quando è scoppiato: trascorso questo tempo molto spesso si perde la lucidità e si dimenticano le motivazioni che l'ha fatto esplodere

- Cercare di dimostrare l'amore con atteggiamenti coerenti: dopo averlo declamato più volte dovete essere presenti nei momenti cruciali ed importanti della vita di coppia, cioè quando vengono prese o vissute decisioni determinati per la vita futura insieme. Non esserci significa negare l'amore trasmesso fino ad ora

- Nella coppia deve sempre prevalere la dimensione del "noi": bisogna accantonare ogni forma di egoismo ed alimentare i bisogni, le motivazioni, gli obiettivi, gli interessi anche se sono diversi dal proprio punto di vista Questo atteggiamento creerà un sentimento di condivisione profonda che rafforzerà il legame affettivo

- Ringraziatelo delle sue attenzioni, anche quando sono minime e sottolineate come questo suo comportamento vi faccia sentire importante ed amata/o.  


E se la passione sembra spegnersi?

Passione significa desiderarsi, sentirsi attratti sessualmente ed emotivamente: un collante importante per ogni coppia. Ma la bellezza fisica non è l'unico componente capace di sviluppare la fiamma del desiderio. Il fascino e la seduzione sono qualità indispensabili che non hanno età e che entrambi possono costruire e maturare per mantenere alto il fuoco della passione. Crescere ed rinnovarsi anche sessualmente allontana la noia della routine ed aiuta a non considerare scontata e ripetitiva la propria intimità.

Dopo anni di convivenza si arriva purtroppo a comunicare i sentimenti senza farsi aiutare dal contatto. Da quanto tempo non vi abbracciate? Dimostrate il vostro amore con una carezza o tendendovi mano nella mano? La pelle è un forte conduttore dell'energia sessuale ed emotiva e una sollecitazione anche minima può riaccendere pensieri assopiti da tempo.

Le carezze non si possono fraintendere, falle "parlare"più spesso.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta