2019/11/12 18:25:279356
2019/11/12 18:25:278461

COSA MANGI?

Pancia piatta: fatti gli amici giusti

LEGGI IN 3'

La domanda delle domande: come si fa ad avere una pancia piatta? Una volta appurato che alla base di un gonfiore addominale non ci sono intolleranze alimentari o cause specifiche come la sindrome del colon irritabile o la celiachia, per contrastarlo si dovrebbe seguire un regime alimentare equilibrato. Infatti è proprio con l’alimentazione che si può aiutare il nostro corpo a eliminare i liquidi e le tossine in eccesso favorendo una buona digestione. Se il fisico funziona correttamente ne traiamo beneficio e il nostro addome ce lo dice subito.

I cibi amici della pancia piatta 

  • Il finocchio

Ottimo per chi ha problemi di digestione, il finocchio facilita l’eliminazione dei liquidi.

  • Gli asparagi

Hanno proprietà drenanti: favoriscono la diuresi e l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

  • Tè verde

Accelera il metabolismo e inibisce l'assorbimento dei grassi. 

  • L'ananas

Sgonfia la pancia grazie al suo forte potere drenante. 

  • I mirtilli

Ricchi di fibre, stimolano la diuresi. 

  • Lo yogurt

Grazie ai fermenti lattici vivi in esso contenuti migliora la flora batterica intestinale e fa quindi lavorare meglio tutto l’apparato digerente.

  • Lo zenzero

Attiva il metabolismo e favorisce la digestione.

  • La menta

Dalle proprietà digestive, diminuisce la fermentazione dei cibi.

Oltre a questi alimenti anzi sono consigliati: pesce, carni magre e uova.

I cibi così così

Da testare sul proprio corpo perché da persona a persona potrebbero avere effetti diversi: le verdure cotte, i legumi, la frutta (sempre lontano dai pasti), i cereali.

I cibi nemici della pancia piatta

Sono quegli alimenti che contribuiscono al fastidioso gonfiore addominale, fermentano nello stomaco e affaticano la digestione. 

E sono:

  • Sale

Trattiene i liquidi.

  • Zuccheri raffinati

Fermentano nello stomaco.

  • Pane - pizza - patate

L’amido contenuto in pasta, patate e pane può causare ritenzione idrica. 

Per esempio, se la lievitazione è stata troppo veloce, la pizza fermenta nello stomaco, produce gas, quindi rallenta la digestione. 

  • Latte e formaggi contenenti lattosio

È molto facile essere intolleranti al lattosio (anche senza saperlo) ma ce ne possiamo accorgere poiché questo provoca dolore addominale e gonfiore.

  • Fritto

I grassi vengono digeriti con fatica dal nostro stomaco, provocano gonfiore subito dopo averli mangiati. 

  • Bevande zuccherate e gassate

L’anidride carbonica e gli zuccheri raffinati presenti nelle bevande provocano il gonfiore.

  • Chewing gum 

Porta ad ingerire molta aria durante la masticazione.

Se non hai saputo resistere e hai mangiato qualcosa che ti piace molto ma che ti ha provocato il gonfiore addominale puoi prendere il carbone vegetale che assorbe il gas e libera lo stomaco. Ti farà altrettanto bene una tisana ai semi di finocchio o allo zenzero, alla menta o all’anice stellato, rilassa l'apparato digestivo e riduce il gonfiore.

Insieme a questi consigli alimentari sarebbe indicato bere molta acqua e fare attività fisica con una certa regolarità (basta una camminata a passo svelto di 20 minuti al giorno per aiutare il tuo intestino o qualche esercizio addominale quotidiano). 

Vedrai, ti sentirei più leggera in poco tempo!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Giusy

amo tenermi in forma e questi articoli mi interessano molto perche' io ho il problema della pancia gonfia e devo cercare sempre tramite alimentazione o ginnastica di farla lievitare

2 anni fa
Carmela

Il problema della pancia credo affligga tutte noi donne,molti di questi prodotti dalle proprietà benefiche li conoscevo già,ma altri no.
Ho preso nota........e speriamo che funzionino.

3 anni fa
Silvia

grazie mi servivano questi consigli!!

3 anni fa
Angela

Devo rileggermelo più bene l'articolo.Il mio cibo e vario ed eccedo a periodi in dolci

3 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione