2019/07/17 19:37:2120460
2019/07/17 19:37:2129276

IDEE IN CUCINA

I succhi che rassodano e salvano il girovita

LEGGI IN 3'

I succhi che rassodano e salvano il girovita

La frutta è una preziosa alleata per restare in forma durante tutto l’anno, ma lo diventa ancora di più in questi mesi, quando il corpo elimina una quantità maggiore di liquidi per via delle temperature più elevate e ha bisogno di reintegrare con regolarità l’acqua e i minerali perduti con il sudore.

Ecco allora che tornano particolarmente comodi i succhi di frutta, le spremute, i centrifugati e anche i frullati, che possiamo utilizzare come merende, come “spezzafame” e come sostituti di un pasto (ad esempio quando abbiamo un po’ “esagerato” a tavola!), a patto di essere abbinati a una piccola dose di proteine, meglio se d’origine non animale, come lo yogurt ed il latte di origine vegetale.

I succhi mantengono attivo l’intestino
Vista l’abbondanza di frutta dei mesi estivi, proviamo a preparare in casa succhi, frullati e centrifugati; con le preparazioni casalinghe, le sostanze nutritive della frutta (meglio se bio) rimangono pressoché inalterate nel prodotto finale, che quindi sarà più ricco di vitamine, fibre e minerali, oltre a risultare più saziante rispetto ad un succo confezionato.

Ricordiamo che solo i centrifugati non contengono fibre (e dunque sono l’ideale per chi soffre di colite o ha l’intestino delicato), mentre spremute e frullati forniscono anche la cellulosa utile per riattivare l’intestino pigro. La quantità dei liquidi da aggiungere per ottenere un buon succo casalingo dipende dal tipo di frutta e anche dalle tue preferenze: puoi usare l’acqua naturale oppure, per avere un sapore più gradevole, vanno bene il succo di pompelmo e quello di mela, sempre del tipo trasparente e rigorosamente senza zucchero.

Usa le spezie al posto dello zucchero
Per dare più sapore ai succhi, senza aggiungere lo zucchero, possiamo sbizzarrirci con le spezie. Lo zenzero (grattugiato fresco o in polvere) e la noce moscata migliorano la digeribilità, la cannella è un ottimo bruciagrassi, il curry migliora il microcircolo e lo zafferano combatte la fame nervosa. Se prepariamo delle bevande usando la frutta insieme agli ortaggi, oltre alle spezie possiamo usare i battuti di erbe: menta, melissa, timo, rosmarino sono una miniera di oli essenziali che, oltre a stimolare i succhi gastrici, sono potenti riattivatori metabolici.

Centrifugati e frullatti: con il lime, via le tossine che ingrassano

Una buona abitudine è quella di aggiungere a frullati e centrifugati (non alle spremute!) del succo di limone: questo agrume, oltre a conservare il colore dei vegetali e a rallentare il processo di ossidazione, aiuta l’organismo a smaltire le tossine acide, che sono le più ingrassanti. Se poi vogliamo “allungare” un frullato o un centrifugato per renderlo più dissetante, non usiamo acqua naturale pura (che può risultare indigesta) ma insaporita col succo di lime. In questo modo si migliora il sapore delle bevande e si fa scorta di acido citrico, vitamine del gruppo B, C (in elevata quantità), P e pochissimi zuccheri, a tutto vantaggio dell’elasticità dei tessuti.

Kiwi, ribes e yogurt, amici super sazianti

Hai esagerato a tavola e vuoi evitare che il surplus di calorie si trasformi in grasso? Il giorno dopo sostituisci un pasto con un frullato: frulla un vasetto di yogurt di soia, il succo di un’arancia, 2 kiwi e una manciata di ribes. Se vuoi, accompagna con una fetta di pane nero. È un minipasto depurativo e antiadipe.

Attenzione: i succhi “artigianali vanno bevuti subito
Tutti i succhi, con o senza latte vegetale o yogurt, vanno bevuti appena pronti: in questo modo la parte liquida e la parte solida (polpa) restano amalgamate tra di loro e, in più, la bevanda non si ossida e resta saziante e di un bel colore vivace.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione