GRAVIDANZA

Gravidanza, cosa succede se superi il termine?

La data del parto è stata superata, e adesso? Adesso devi stare tranquilla, perché il tuo bambino probabilmente ha bisogno ancora di qualche giorno. Il tuo medico, intanto, si prenderà cura di te e monitorerà la salute del bimbo con esami quotidiani o ogni due giorni.
LEGGI IN 2'

Sei quasi al termine della gravidanza, ma tutto tace. Il tuo bambino non sembra ancora interessato a venire al mondo. Come mai? Prima di tutto devi considerare che, nonostante gli ecografi di nuova generazione siano estremamente sensibili, non sono in grado di stabilire con precisione la data del parto, infatti si parla di presunta data del parto e dovrebbe avvenire in un arco temporale che varia tra 15 giorni prima di quel termine e 15 giorni dopo.

Che cosa succede se superi la data presunta?

Si parla di superamento del termine quando la donna ha raggiunto la 41a settimana di amenorrea. Questo accade nel 3% dei casi. Da questo momento la gestante è invitata a recarsi in ospedale ogni due giorni per fare il tracciamento. Il superamento del termine può causare problemi delicati. La placenta può invecchiare e funzionare meno bene e di conseguenza potrebbe subentrare il rischio di sofferenza fetale.

Oltre al monitoraggio, ostetriche e medici controlleranno la pressione sanguigna e il collo dell'utero. In caso di dubbi, il medico può anche eseguire ulteriori test, come l' ecografia che serve per controllare il piccolo e il volume di liquido amniotico. Devi sapere è che i bambini in ritardo sono generalmente sani e stanno semplicemente bene nel pancione della mamma.

Se il ritardo però sta diventando eccessivo, se la mamma ha dei disturbi o il bambino inizia a dare dei segnali, il medico può decidere di stimolare il parto. In che modo? Si può intraprendere questo percorso con lo scollamento delle membrane, con un'infusione di ossitocina e magari prevedendo un parto cesareo. E tu che cosa puoi fare? Concentrati sul tuo bambino, cammina, fai le scale e parla con lui. Vedrai che ti ascolterà.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione