NOTIZIE D

Le citazioni sulla montagna più belle da dedicare

LEGGI IN 2'

Il fascino, l’avventura, la voglia di superare i propri limiti per giungere sempre più in alto quasi al lambire il cielo. In quanti hanno trovato ispirazione nella montagna? Molti grandi personaggi tra alpinisti, escursionisti e scrittori di ogni tempo hanno dedicato pensieri, parole e versi all’immensa montagna. Ecco le citazioni e le frasi (e i versi) più belle dedicate ai monti.

Le frasi sulla montagna più belle

Io chiedo a una scalata non solamente le difficoltà ma una bellezza di linee. (Walter Bonatti)

L'alpinismo porta con sé dei rischi, ma anche tutta la bellezza che si nasconde nell’avventura dell’affrontare l’impossibile. (Reinhold Messner)

La montagna insegna a vivere: questa frase l'ho udita spesso, ma... non è vera. C'è gente che frequenta i monti da una vita e non ha imparato un tubo! La montagna al massimo regala emozioni a chi è sensibile ed educato. (Mauro Corona)

Ho imparato che tutti, al mondo, vogliono vivere in cima alla montagna senza sapere che la vera felicità sta in come si sale la china. (Gabriel Garcia Marquez)

I monti sono maestri muti, essi fanno ammutolire l'osservatore, e il meglio che si impara da loro non si può comunicare. (Johann Wolfgang Goethe)

...eccomi dunque in punta, primo uomo dacché la terra esiste a calpestare questo luogo meta dei miei desideri! (Hermann Buhl)

La montagna è per me un luogo deserto dove si vede il mondo com'era senza di noi e come sarà dopo. Quassù in Himalaya mancano pure gli animali, non vola un'ala in aria, non c'è un'orma sulla neve. Ci vengo perché qui si approfondisce il sentimento di essere estraneo, un intruso del mondo. (Erri De Luca)

Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne. Emanuel Kant Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso. E pensare che lo si reputa vivo soltanto perché è caotico e rumoroso. (Walter Bonatti)

Montagne care, voi non mi mentite / non mi mandate via, né mai fuggite. Quegli occhi sempre fissi / sempre uguali /mi guardano lontani, viola, lenti / quando fallisco o fingo, o quando invanomi attribuisco titoli regali. (Emily Dickinson)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione