VIAGGI

Microstay, come funziona e perché è un successo

Affittare una stanza solo per poche ore può essere un servizio importante se il viaggiatore è costretto a transiti lunghi in aeroporto o per un'intera giornata non ha un appoggio e i bagagli al seguito. La formula Microstay si sta diffondendo nel mondo ed è una rivoluzione per chi viaggia.
LEGGI IN 2'

Soggiorni brevi in hotel. È questa la novità in campo alberghiero. Ma quanto brevi? Anche di pochissime ore. Si chiama Microstay ed è una formula che sta avendo un successo incredibile e si sta diffondendo in tutto il mondo.

Come funziona la formula Microstay?

È tipica degli hotel aeroportuali, dove i viaggiatori sono obbligati a volte a transiti lunghi o tra una coincidenza e l'altra possono passare anche 12 ore. E quindi? È comodo poter affittare una stanza, dove riposare, cambiarsi o farsi una doccia per poche ore (anche solo un paio). Questa formula permette al cliente di scegliere la fascia oraria, in cui definisce l'ora di arrivo e di uscita, e pagare la stanza solo per il tempo che la si utilizza realmente, sia di giorno sia di notte.

Microstay, perché è un successo?

Perché chi viaggia ha bisogno di servizi di questo genere e soprattutto non tutti hanno a disposizione grandi cifre per riposare. Ci sono molte soluzioni diverse, anche a piccoli prezzi. Si può avere una stanza solo per 3 ore, per 6 o per 12. Pensa a chi deve lasciare la propria camera entro le 10 della mattina per poi partire alle 22. In questa fascia di tempo, molti hotel mettono a disposizione solamente il deposito bagagli. Non sarebbe più comodo avere una camera? Microstay permette proprio di soddisfare questo genere di esigenza.

Byhours è una piattaforma online che permette di prenotare pacchetti da 3, 6 o 12 ore in più di 3mila hotel di tutto il mondo utilizzando il modello pay-per-use. Gli hotel si trovano nelle città più importanti del mondo e sono in continua crescita.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta