VISO E CORPO

Filler senza aghi, benefici e costi

Se hai paura degli aghi, esistono dei filler che possono soddisfarti senza alcuna punturina. Sono le penne ad aria pressurizzata che fanno filtrare l'acido ialuronico nel derma, ridando tono alla pelle.
LEGGI IN 2'

Non c'è nulla di male nel cercare di prevenire l'invecchiamento cutaneo e scendere a compromessi con qualche punturina. Gli aghi ti spaventano? Esistono oggi molti tipi diversi di filler sul mercato, con l'acido ialuronico (HA), che è una delle sostanze gelatinose più popolari utilizzate per aggiungere volume alla pelle e ridurre le rughe. I filler dermici tradizionali somministrati con ago non sono l'unica opzione. Esistono anche filler senza ago, la penna ialuronica o no-needle filler pen.

Come funzionano i filler senza ago 

I filler somministrati con aghi possono essere dolorosi e causare sanguinamento, ecchimosi e, in alcuni casi, persino tessuto cicatriziale. I riempitivi senza aghi, d'altra parte, consentono una migliore precisione e riducono il rischio di effetti collaterali poiché sono delicati sulla pelle. Una penna di riempimento spruzza uno strato uniforme di acido ialuronico sotto la superficie della pelle, sfruttando l'aria pressurizzata per penetrare fino allo strato del derma. Di conseguenza, i risultati sono istantanei e senza il dolore.

Sebbene i filler senza ago stiano crescendo in popolarità, possono sorgere complicazioni se si sceglie la clinica sbagliata. Assicurati di ricontrollare che sia gestita da professionisti medici qualificati.

In quale zona si può fare il filler senza aghi?

Le zone del viso consigliate sono le guance, le labbra, le pieghe nasolabiali, il mento, tra le sopracciglia e ai lati degli occhi. Insomma, tutte quelle zone che hanno bisogno di tornare toniche o dove le rughe di espressione, anno dopo anno, si fanno più marcate. Quanto costa? Dipende molto dal medico e dalle zone trattate. In linea di massima, tra i 90 e i 270 euro.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione